Romani come noi/ «Io, artigiano delle mani, vi racconto le star»

Dante Mortet (foto Fabio Lovino)
di Laura Larcan
Dante Mortet ama definirsi artigiano libero. Non a caso è considerato l’artigiano delle mani. Ha creato (con calchi diretti, si badi bene) le mani di celebrità assolute, da Robert De Niro a Quentin Tarantino.È cesellatore, ultimo talento diuna famiglia che fa artigianato artistico puro da cinque generazioni. «La mia storia è solo la punta di un iceberg», ripete con entusiasmo. Le sue origini affondano nel rione Garbatella, ma la bottega storica è dentro il Palazzo della Scimmia, edificio...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 24 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 08:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 95
QUICKMAP