COVID

Esquilino, residenti e FdI dal Prefetto: «Basta degrado, attivare subito centri umanitari per i senzatetto»

Venerdì 15 Gennaio 2021
Esquilino, residenti e FdI incontreranno il Prefetto per aprire dei centri umanitari per senza tetto

Degrado e bivacchi nel quartiere Esquilino, a Roma: questa mattina una delegazione di Fratelli d'Italia ha annunciato che incontrerà il Prefetto di Roma insieme ai residenti, per attivare dei centri umanitari per senza tetto. In una nota congiunta, il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli, insieme con i deputati Federico Mollicone e Maria Teresa Bellucci, il capogruppo alla Regione Lazio Fabrizio Ghera, il capogruppo in Campidoglio Andrea De Priamo, il capogruppo nel I Municipio Stefano Tozzi e il coordinatore di Fdi Roma Massimo Milani hanno dichiarato che: «Nel rione Esquilino la situazione è emergenziale. Degrado, bivacchi giorno e notte, rifugi di fortuna sotto i portici di piazza Vittorio, assembramenti che sfuggono ai protocolli e ai controlli anti Covid nonostante il grande impegno delle Forze dell’Ordine».

Ostia, il Mit boccia la pista ciclabile: «Illegittimo il percorso sul lungomare»

La delegazione - poi - ha sottolinato che si tratta di «una situazione ampiamente segnalata da Fratelli d’Italia a tutti livelli istituzionali: in Municipio, in Campidoglio, in Parlamento e poi il 24 dicembre scorso durante un flashmob con i comitati ed alcuni esponenti di Fdi. La conferenza stampa di oggi per denunciare insieme ai residenti un’emergenza sanitaria e di sicurezza che è sfuggita di mano al Governo Conte, alla sindaca Raggi e alla presidente del I Municipio Alfonsi. Abbiamo trasferito le rivendicazioni dell’esposto-diffida sottoscritto dai cittadini nel Question Time in Parlamento e nei nostri atti in Municipio, Comune e Regione Lazio».

Nel comunicato si legge anche che «nel I Municipio abbiamo fatto approvare una mozione dove si richiede una ordinanza antialcol e antibivacco nelle aree verdi del rione e zone limitrofe, ma al momento la Raggi non ci ha dato ascolto. Nel frattempo chiediamo venga discusso il nostro atto sulla riqualificazione dei giardini di piazza Dante che la Presidenza del Consiglio aveva promesso di riqualificare e di cui la Alfonsi non ha provveduto alla progettazione. In Aula Giulio Cesare la prossima settimana porteremo una mozione per chiedere alla Raggi di attivare una task force per vigilare sotto i portici, sperando che questa volta i 5 Stelle la approvino».

​Ostia, processo Spada: confermata mafia in appello. Oltre 150 anni di carcere, ergastolo per Roberto Spada

Infine, «oltre alla presentazione di un emendamento e un ordine del giorno abbiamo posto un’interrogazione parlamentare a firma congiunta – primo firmatario Mollicone - al ministro dell’Interno Lamorgese per sapere quali iniziative urgenti, e di lungo termine, intenda adottare al fine di salvaguardare la sicurezza dei cittadini, il decoro dell’Esquilino - anche attivando un presidio interforze nel rione - e i diritti primari di assistenza dei senzatetto, in particolare centri umanitari di ricovero obbligatorio per senza fissa dimora. Come Fdi, una nostra delegazione insieme ai residenti dell’Esquilino andrà dal Prefetto di Roma. Il degrado dell’Esquilino, che si unisce ad uno stato di abbandono totale della città, è il ritratto di una Capitale in emergenza», queste le parole della delegazione di FdI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA