ROMA

Record di incidenti per le buche, raddoppiati i risarcimenti danni

Mercoledì 19 Giugno 2019
Saranno pure un male antico della Capitale, ma sul fronte buche, tutti gli indicatori dicono che dal 2016 a oggi la situazione è peggiorata di netto. E il conto lo sta pagando anche il Campidoglio: nel 2018 le Assicurazioni di Roma hanno dovuto sborsare 13 milioni di euro per risarcire automobilisti e centauri incidentati. Quasi il doppio di quanto speso nel 2017, circa 7 milioni. I numeri del 2018 sono disastrosi anche se raffrontati con quelli del 2016, l’anno dell’insediamento di Virginia Raggi: alla voce sinistri, all’epoca, erano stati liquidati 10 milioni di euro.

Tra cause civili e azioni stragiudiziali, l’anno scorso a Palazzo Senatorio e alla sua controllata sono arrivate 4.500 richieste di risarcimento danni. Altre 700 sono state spedite nei primi due mesi del 2019. Il 2018 è stato un anno nero anche per gli pneumatici bucati: 45mila gomme forate e rimpiazzate, secondo i calcoli di Assartigiani, solo per colpa delle vie con l’asfalto slabbrato. Il 20% in più di due anni fa. Fino a dieci giorni fa in quattro municipi su 15 (il IX, X, XIV e XV) il Comune non era riuscito nemmeno ad assegnare l’appalto per il pronto intervento stradale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, istrice gigante a spasso su Lungotevere: la Capitale sempre più bestiale

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma