Virginia Raggi, pranzo al ristorante cinese contro la psicosi coronavirus

Dopo Chiara Appendino a Torino, anche Virginia Raggi si fa fotografare mentre pranza in un ristorante cinese dell'Esquilino, il quartiere multietnico del centro di Roma. Un'operazione anti-psicosi da Coronavirus che Raggi ha pubblicizzato con un post sulla sua pagina facebook. «Oggi insieme all'assessora Linda Meleo sono passata a trovare Sonia Zhou, una nota ristoratrice di Roma, nel suo locale all'Esquilino per manifestare il sostegno e la vicinanza a tutta la comunità cinese della nostra città», scrive la sindaca. Sonia, la proprietaria, al termine della visita, dopo aver abbracciato Raggi ha detto: «Mi sento più forte ora».


La ristoratrice durante la visita, il cui video circola già online, ha tenuto a sottolineare: «La sindaca non ha paura del contatto con i cinesi. È un gesto importantissimo in questo periodo». È poi la stessa Sonia a scrivere sui suoi social: «Promessa mantenuta. Oggi è venuta a trovarmi nel mio ristorante la Sindaca di Roma Virginia Raggi, che mentre assaggiava i miei piatti, ha voluto esprimere la solidarietà a me, e per mio tramite, a tutta la comunità cinese di Roma! Grazie di cuore sindaca».

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani