COVID

Roma, stop alla Ztl fino al 15 gennaio: la Raggi ha firmato la nuova ordinanza

Venerdì 4 Dicembre 2020 di Francesco Pacifico
Varchi della Ztl disattivati fino a metà gennaio

Ztl capitoline congelate fino al 15 gennaio prossimo. Mercoledì 3 dicembre la sindaca Virginia Raggi ha firmato l’ordinanza - in vigore da subito - che prevede da oggi 4 dicembre fino alla metà del primo mese del 2021 lo spegnimento di giorno e di nottò dei varchi elettronici nel Centro storico, nella zona del Tridente, a Trastevere, a Testaccio e San Lorenzo.
 

A spingere e fare pressioni per la conferma dello stop sia le categorie imprenditoriali - commercianti in testa - per provare a incentivare gli acquisti di Natale sia parte della maggioranza grillina ha in Aula Giulio Cesare.

Roma, rimborsi Ztl: via libera del Campidoglio. Sarà prorogata la validità dei permessi

Da notare che nell’ordinanza della sindaca è chiarito che «eventuali rimborsi» per chi ha già pagato per il permesso per circolare e parcheggiare in centro saranno disposti con «ulteriori provvedimenti» del dipartimento Trasporti. Da settimane infatti c’è un braccio di ferro tra la giunta che vorrebbe risarcire gli automobilisti per il periodo non utilizzato durante il periodo Covid e le strutture che faticano a trovare le risorse necessarie (circa 30 milioni di euro).

Dal Campidoglio fanno sapere che «il provvedimento è stato adottato sulla base dell’ultimo Dpcm, che sconsiglia gli spostamenti non necessari e limita l’utilizzo dei mezzi pubblici durante questa fase dell’emergenza sanitaria».

Ultimo aggiornamento: 10:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA