Roma, botte e violenze per 15 anni su moglie e figlio: arrestato 43enne romeno

Venerdì 13 Settembre 2019
Violenze fisiche e verbali, maltrattamenti, minacce, insomma un tormento andato avanti per quindici anni su madre e figlio. Ma è finito questa mattina l'incubo di una donna e del figlio minorenne, quando i carabinieri della stazione di Roma Tor bella Monaca hanno arrestato un uomo di 43 anni, cittadino romeno, operaio con precedenti. A seguito dell'emissione del provvedimento da parte del Tribunale di Roma, l'uomo è stato arrestato con le accuse di maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e lesioni plurime aggravate.

In particolare, il provvedimento emesso dall'Autorità giudiziaria è l'atto finale di una attività investigativa eseguita dai militari che, con la denuncia presentata dalla donna nell'agosto del 2019, ha fatto emergere molteplici episodi di violenza fisica e verbale messi in atto dall'uomo, già dal 2004, nei confronti sia della donna che del loro figlio minorenne. Il Tribunale di Roma, concordando con la richiesta della Procura, sulla base dell'attività investigativa dei carabinieri ha poi emesso il provvedimento restrittivo. L'uomo è stato così condotto nel carcere di regina Coeli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma