ROMA

Violenta donna a Roma, nigeriano latitante arrestato in provincia di Reggio Emilia

Martedì 4 Giugno 2019
5

Ricercato in tutta Italia per aver commesso a Roma una violenza sessuale il 17 maggio del 2018 un nigeriano di 30 anni è stato arrestato oggi nella frazione di Cacciola di Scandiano, in provincia di Reggio Emilia. L'uomo, dopo l'arresto e la decorrenza dei termini di custodia cautelare, il 15 novembre era stato scarcerato e sottoposto all'obbligo di firma.

Noa, stuprata da bambina, a 17 anni sceglie eutanasia: «Respiro, ma non ho mai vissuto»

Lo straniero aveva però fatto perdere le sue tracce in seguito a un nuovo provvedimento di carcerazione, scattato dopo che aveva più volte violato la misura cautelare. Dopo alcune segnalazioni di cittadini preoccupati dal veder girovagare un uomo nei campi, i carabinieri di Albinea lo hanno così rintracciato. Dopo l'identificazione, l'altro pomeriggio, l'uomo è risultato essere un ricercato accusato di violenza sessuale e, per questo, è stato arrestato.

Ultimo aggiornamento: 19:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma