ROMA

Roma, vigili, incarico a Gerometta per 6 mesi. Primo test: gli assembramenti in Centro

Giovedì 3 Dicembre 2020 di Camilla Mozzetti
Il generale in pensione dall’esercito Paolo Gerometta

È questione di ore ma il generale in pensione dall’esercito Paolo Gerometta potrebbe già trovarsi a partecipare venerdì al comitato per l’ordine e la sicurezza in Prefettura in vista del fine settimana e del ponte dell’Immacolata nelle vesti di nuovo Comandante della polizia locale. 

Roma, Raggi accetta le dimissioni del comandante dei vigili Napoli. In arrivo Gerometta


L’ordinanza che sancisce la sua nomina, dopo le dimissioni di Stefano Napoli, è praticamente pronta. Salvo ripensamenti dell’ultimo minuto la sindaca Virginia Raggi dovrebbe firmarla già oggi rendendo operativo l’incarico di Gerometta che comunque sarà ad interim, proprio come accadde con Napoli. Il generale in servizio presso il dipartimento delle Risorse umane e da due anni distaccato al corpo della Municipale (si è occupato finora della gestione del personale per ferie, permessi e malattie) guiderà i vigili della Capitale fino al prossimo giugno. Il suo incarico dunque durerà il tempo che resta da vivere all’amministrazione di Virginia Raggi prima del naturale termine della consiliatura capitolina. 

Di riflesso «i suoi compiti - trapela da Palazzo Senatorio - saranno puramente ordinari». Niente rivoluzioni dunque o rotazioni epocali ma solo l’ordinaria gestione degli agenti della polizia locale. Il suo nome circolò con insistenza mesi fa quando era diventato impossibile “procrastinare” ancora il pensionamento dell’ex comandante Antonio Di Maggio e prima che venisse designato il vicecomandante Napoli, tornato ora al suo precedente incarico. La scelta di riproporlo deriva dalla volontà di indicare una guida - anche se con una scadenza - estranea alle «schermaglie» che in questo periodo agitano la municipale. Gli agenti però borbottano e non mandano giù di buon grado questa scelta operata dall’amministrazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA