Furti nelle abitazioni, ladro in via Rasella smascherato grazie a uno smartphone

Venerdì 27 Dicembre 2019
Rimane alta l’attenzione dei Carabinieri di Roma sul fronte dei furti in appartamento, durante il periodo delle festività natalizie e di fine anno.Tra la tarda serata del 24 e ieri pomeriggio, i militari hanno arrestato due persone, nel corso di due distinte operazioni, con l’accusa di furto in abitazione e denunciato una terza per possesso ingiustificato di attrezzi atti allo scasso. Il primo a finire in manette, la sera della vigilia di Natale, è stato un nomade 15enne di origini bosniache, già con precedenti, sorpreso dai carabinieri del Nucleo Radiomobile, in un appartamento di via Giulio Rubini, subito dopo aver asportato una cassaforte a muro contenente contente vari oggetti di valore. I militari hanno recuperato la cassaforte che è stata restituita al proprietario di casa che si trovava in vacanza fuori Roma e sequestrato vari arnesi da scasso. Il 15enne è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza per i minori.
 
Il giorno di Natale, invece, sempre i carabinieri  del Radiomobile, in via Francesco Tovaglieri, nei pressi del Parco di Tor Tre Teste, hanno notato un’auto con un uomo a bordo che, alla vista della “gazzella” ha accennato ad una fuga. Bloccato dopo pochi metri, i militari lo hanno perquisito. L'uomo, un romeno di 46 anni, già con precedenti, è stato trovato in possesso di arnesi atti allo scasso. Occultato nell’abitacolo, i militari hanno rinvenuto uno zaino contenente anche due passamontagna. Per il 46enne è scattata la denuncia.
 
Ieri pomeriggio, infine, i carabinieri della Stazione San Lorenzo in Lucina hanno arrestato un 49enne, residente in provincia di Latina e già noto alle forze dell’ordine, sorpreso in un appartamento in via Rasella. La proprietaria di casa, momentaneamente fuori Roma poiché in vacanza, ha ricevuto l’allarme sul proprio smartphone, vedendo dalle immagini della telecamera del sistema di  videosorveglianza installata il ladro all’opera ed ha subito chiamato al 112. I carabinieri intervenuti in pochi minuti hanno bloccato il ladro mentre usciva dal portone dello stabile. L’arrestato è stato portato in caserma in attesa del processo per direttissima. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma