​Vaccini Lazio, cambia il piano richiami per la Variante Delta: anticipato AstraZeneca, slitta Pfizer per i giovani

Variante Delta, Lazio anticipa i richiami AstraZeneca: fascia 12-16 anni slitta a dopo Ferragosto
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Giugno 2021, 17:18 - Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 13:35

Cresce la preoccupazione per la variante Delta (quella un tempo chiamata indiana) nel Lazio. Così la Regione corre ai ripari: da luglio vengono anticipati i richiami Astrazeneca, mentre slitanno le somministrazioni Pfizer per la fascia d'età 12-16 anni a dopo Ferragosto. L'obiettivo è quello di proteggere prima quella parte della popolazione che rischia l'ospedalizzazione, se non la morte, in caso di contagio da Covid. La nuova mutazione del Covid è infatti più di due volte contagiosa rispetto al virus.

AstraZeneca, richiamo anticipato nel Lazio: il piano per non sprecare centomila dosi

Variante Delta, cosa succede nel Lazio

Sono previste meno dosi Pfizer nella Regione guidata da Nicola Zingaretti a giugno. «A causa della riduzione nazionale di Pfizer, a luglio rispetto a giugno, non sarà possibile al momento poter garantire in maniera continuativa la fornitura ai Pediatri di libera scelta per la fascia d’età 12-16 anni», comunicano in una nota congiunta l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, il Segretario della FIMPe, Teresa Rongai, Segretario regionale della federazione CIPe-SISPe-SINSPe, Teresa Mazzone.

Quando riprenderanno somministrazioni fascia 12-16 anni

«Le somministrazioni potranno avvenire con regolarità a partire da dopo Ferragosto in poi presso il proprio pediatra – proseguono i tecnici –, a cui verranno inviate tutte le dosi necessarie, corrispondenti alle prenotazioni, consigliamo in questa fase di raccogliere le disponibilità delle famiglie. La decisione inevitabile scaturisce da una situazione oggettiva in tutta Italia. Ricordiamo che fino ad ora nella fascia d’età 12-16 anni sono state fatte oltre 50mila somministrazioni, di cui oltre 40mila nei due recenti Open Junior di giugno, per le quali sono garantiti i richiami. Per le situazioni di particolare fragilità, i pediatri possono rivolgersi dall’Ospedale pediatrico Bambino Gesù».

 

Variante delta, Ecdc: a fine estate sarà il 90% dei contagi UE

Da luglio anticipati i richiami Astrazeneca

Le seconde dosi di Astrazeneca saranno anticipate a partire da luglio. «È necessario correre più della variante e utilizzare tutti i vaccini a disposizione completando il percorso vaccinale», questo l'obiettivo del centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ecdc), in base agli ultimi trend della variante Delta. Gli utenti riceveranno un messaggio con la nuova data: un Sms sul cellulare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA