Vaccini Lazio, immunità di gregge «entro metà agosto» e 70% della popolazione con prima dose

Vaccini Lazio, immunità di gregge «entro metà agosto» e 70% della popolazione con prima dose
3 Minuti di Lettura

Più di 3,8 milioni di vaccini anti-Covid sono somministrati nel Lazio. E, dall'inizio della campagna vaccinale, oltre la metà della popolazione ha ricevuto almeno una dose; mentre al 26% ne sono già state iniettate due. Non c'è che dire: c'è stata una vera e propria impennata di vaccinazioni nell'ultimo mese. E questo grazie agli Open Day (che poi si sono trasformati in Open Week), all'aumento dei centri vaccinali (che ora sono più di 130) e all'apporto dei medici di famiglia e delle farmacie. I numeri lo testimoniano. Dal 3 al 7 giugno nel territorio governato da Nicola Zingaretti si è tenuta una media di oltre 55mila iniezioni giornaliere. E il sistema delle prenotazioni non è andato mai in tilt. Anzi. Grazie all'app Ufirst, in tanti (soprattutto giovani) hanno aderito alle giornate dedicate alle prenotazioni in modo semplice e veloce. «Ho impiegato davvero poco tempo – racconta Daniele, uno dei tanti ragazzi che si sono vaccinati nell'Open Week Astrazeneca – sono bastati tre clic». E anche il sito di Salute Lazio funziona a pieno regime. I problemi iniziali sembrano ormai un lontano ricordo: la macchina è rodata e sta viaggiando velocemente. Pronta a raggiungere il traguado dell'immunità di gregge.

Pfizer, prenotazione vaccini Lazio: ecco come, quando e dove trovarli più velocemente

 

Quando si raggiungerà l'immunità di gregge - Bisogna innanzitutto chiarire un aspetto. Cosa significa immunità di gregge? «Con l’espressione immunità di gregge, o immunità di gruppo, si intende quel fenomeno per cui, una volta raggiunto un livello di copertura vaccinale (per una determinata infezione) considerato sufficiente all’interno della popolazione, si possono considerare al sicuro anche le persone non vaccinate», così si legge sul sito della fondazione Umberto Veronesi. Ma quando si raggiunge? Ecco, qui il discorso è più delicato. Alcuni esperti, come quelli della fondazione Umberto Veronesi, ritengono che sia raggiunta quando si vaccina il 95% della popolazione; altri, come Alberto Mantovani, Direttore scientifico di Humanitas e professore emerito di Humanitas University, sostengono che possa essere ottenuta con il 70%. Soglia che il Lazio punta a raggiungere entro metà agosto.

Martedì 8 Giugno 2021, 17:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA