Junior Open Day sold out a Rieti, dosi raddoppiate. Vaccini Lazio, ieri record di 65mila dosi

Junior Open Day sold out a Rieti, dosi raddoppiate. Vaccini Lazio, ieri record di 65mila dosi
3 Minuti di Lettura
Domenica 6 Giugno 2021, 11:29 - Ultimo aggiornamento: 17:36

Prosegue senza arresti la campagna vaccinale nel Lazio. Numeri alla mano, la voglia di tornare a una normalità pre Covid è sempre più forte così aumentano sempre più le persone che decidono di vaccinarsi. «Nella giornata di ieri, sabato 5 giugno, sono state somministrate 64767 dosi in tutto il Lazio. È il dato più alto di somministrazioni quotidiane registrato dall’inizio della campagna vaccinale». Lo comunica in una nota l’Unità di Crisi Covid della Regione Lazio. Intanto la direzione sanitaria dello Spallanzani, ha fatto sapere che sono 62 i ricoverati positivi al tampone. Dieci sono in Terapia Intensiva. Ad oggi i pazienti dimessi o trasferiti a domicilio o in altre strutture sono 2772. 

Vaccini a quota 600mila dosi in 24 ore, nel Lazio un open day per i 12enni

A Rieti il primo Junior open day

Cifre importanti, che portano una nuova ventata di positività tra i cittadini. Aumentano per questo gli open day (cioè le gironate in cui è possibile vaccinarsi senza limite di età nè categoria) nel Lazio, aperti anche ai più giovani. Rieti sarà la prima città destinata alla sperimentazione dei vaccini sugli adolescenti: il Rieti Junior open day inizierà oggi con 120 candidati 12enni (tanti quanti le dosi). Un banco di prova in cui Rieti farà da apripista alla vaccinazione dei piccoli del Lazio dove la campagna mirata partirà il 15 giugno con le prenotazioni riservate alla fascia d'età 12-16 anni (nati 2009-2005) previa prenotazione dal pediatra o dal medico da cui è assistito. Ma ancor prima, dal 6 al 13 giugno, nel Lazio sarà il turno delle prenotazioni per le classi di età che vanno dai 39 ai 17 anni. Un test andando benissimo visto le richieste. «Vista la grande adesione abbiamo raddoppiato il numero di dosi per l'iniziativa di oggi. Al momento sono circa 200 i ragazzi che si vaccineranno». A spiegarlo Emma Giordani, responsabile della campagna vaccinale per l'Asl di Rieti, in merito allo Junior Open day per la fascia 12-16 anni in corso a Rieti. «Le operazioni si stanno svolgendo regolarmente - aggiunge - abbiamo consegnato i numeretti con doppia matrice dividendo in gruppi di 20 ragazzi l'ora per garantire il processo vaccinale a circa 200 persone»

Vaccinazioni in Italia

Numeri da record, non solo nel Lazio, ma in tutta la penisola. Venerdì l'Italia ha oltrepassato la soglia delle 600.000 somministrazioni in 24 ore. Un dato enorme e significativo: in un giorno solo è stato protetto più dell'1% di tutta la popolazione italiana. Cifre supportate dalle dosi massicce che continuano ad arrivare da tutti i produttori di vaccini, e se così continua l'andamento presto potrebbe essere superata anche la quota 700.000 visto che anche le aziende scenderanno in campo per immunizzare tutti i dipendenti. Certo è che a ieri erano quasi 13 milioni gli italiani che risultavano immunizzati, quindi che avevano fatto o due dosi o la monodose Johnson&Johnson.

© RIPRODUZIONE RISERVATA