Roma, all'università La Sapienza arriva un corso sulle buone maniere

Giovedì 28 Febbraio 2019
Una veduta notturna della Sapienza
L'Università La Sapienza di Roma dedica per la prima volta in Europa una formazione specifica dedicata al galateo e alle buone maniere. Il Corso di Alta Formazione organizzato nel Dipartimento Storia Antropologia
Religioni Arte e Spettacolo, è in collaborazione con l'Accademia Italiana Galateo. Grazie a lezioni e ad attività di laboratorio - spiegano gli organizzatori - i partecipanti potranno sperimentare le nozioni acquisite comprendendo che possedere le buone maniere permette di trovarsi a proprio agio in qualsiasi ambiente sociale e di riuscire ad essere disinvolti e sicuri di
sé nei rapporti con gli altri. Il corso di alta formazione in galateio e buone maniere vuole infatti fornire le competenze teoriche e pratiche necessarie per muoversi con disinvoltura in qualunque contesto professionale e relazionale. L'impostazione del corso intende valorizzare tanto la dimensione storico culturale dell'etichetta e del galateo, quanto le più recenti riflessioni sul multiculturalismo e la mediazione interculturale.

C'è possibilità fino al 15 aprile di partecipare al bando di iscrizione per la prima edizione del Corso di Alta Formazione. I partecipanti acquisiranno le competenze necessarie per approcciarsi correttamente al mondo del lavoro attraverso lo studio e l'acquisizione di un'ampia gamma di conoscenze che includono il linguaggio del corpo, le buone maniere, l'aspetto, le abilità interpersonali, il protocollo ufficiale e il galateo internazionale. Questa tipologia di competenze è particolarmente richiesta nelle aziende che operano a livello internazionale, nella filiera della moda, nella gestione degli eventi, nell'ambito della consulenza di immagine e del personal coaching. Ultimo aggiornamento: 29 Aprile, 23:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi