Ultras leccesi assaltano taxi con tifosi romanisti: arrestato un 21enne pugliese

Lunedì 30 Settembre 2019
L'allenatore della Roma, Fonseca
Scontri tra tifosi e arresti prima della partita Lecce-Roma. Agenti della Digos di Lecce hanno arrestato un leccese di 21 anni, accusato di aver assaltato ieri pomeriggio, assieme ad altri teppisti salentini non ancora identificati, un taxi che aveva a bordo sei tifosi romanisti, diretti al Via del Mare per assistere alla partita Lecce-Roma. L'episodio è accaduto all'ingresso della città, all'altezza della rotatoria per San Cataldo.

Secondo la ricostruzione fornita dagli investigatori, un centinaio di tifosi pugliesi, col volto coperto con sciarpe e magliette, ha assaltato con bastoni, pietre e bottiglie il mezzo che è riuscito a sfuggire facendosi largo tra la gente in strada. Per fortuna nessuno dei tifosi all'interno è rimasto ferito, il taxi invece è stato danneggiato. Il gruppo di facinorosi, all'arrivo delle forze di polizia, è riuscito a fuggire, ad eccezione del 21enne preso mentre brandiva ancora una bottiglia. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma