Roma, dimentica mozzicone acceso, salvata dai pompieri, è grave. Salvato anche il gatto

Giovedì 9 Aprile 2020 di Marco De Risi
Roma, si dimentica mozzicone acceso, salvata dai pompieri, è grave. Salvato anche il gatto

Versa in gravi condizioni ma non rischia la vita. La condomina è riuscita a salvarsi dalla fiamme nonostante abbia dimenticato un mozzicone di sigaretta acceso che ha causato un rogo così forte da distruggere il suo appartamento a Torpignattara. In salvo anche il suo gatto. Lei è una signora di 63 anni, che vive da sola nel palazzo di via Pietro Rovetti 143. L’allarme è scattato alle 14.30, quando i condomini hanno segnalato un potente incendio che stava avanzando sui pianerottoli e sulle scale. I residenti sono riusciti a riunirsi in strada. Sul posto la polizia e i vigili del fuoco. I soccorritori hanno subito capito dove fosse l’epicentro del rogo: nella camera da letto nell'abitazione della signora. I pompieri hanno indossato le maschere d’ossigeno per affrontare le fiamme ed andare a salvare la donna che nel frattempo aveva perso i sensi intossicata dal fumo. La signora è stata recuperata ma respirava a fatica. E’ stata soccorsa al San Giovanni dove si trova in prognosi riservata ma non rischia la vita. I pompieri sono riusciti a salvare anche l’amato gatto della donna che si era rifugiato in un armadio.

Ultimo aggiornamento: 18:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani