Roma, grave pestaggio davanti a un locale di Tivoli: identificati gli aggressori. Sospesa licenza per 7 giorni

Roma, grave pestaggio davanti a un locale di Tivoli: identificati gli aggressori. Sospesa licenza per 7 giorni
2 Minuti di Lettura
Martedì 19 Ottobre 2021, 14:00

Più di 50 giorni di prognosi alla vittima di un pestaggio, avvenuto alla fine dell’estate, in un locale del centro di Tivoli. La polizia ha identificato subito i 4 aggressori, tra cui uno dei soci dell’esercizio commerciale, e li ha denunciati all’Autorità Giudiziaria. Emesso dal Questore di Roma il provvedimento previsto dall’articolo 100 del Testo Unico Leggi che prevede la sospensione temporanea della licenza per 7 giorni. Il grave episodio è avvenuto alla fine dell’agosto scorso: un uomo è stato soccorso nei pressi del locale del centro della cittadina termale ed è stato trasportato in ospedale con vari traumi su tutto il corpo.

Roma, morto per un pugno: la polizia chiude il bar

Le indagini, condotte fin da subito dagli agenti del commissariato di Tivoli, hanno permesso di ricostruire la vicenda e di identificare 4 aggressori, ivi compreso uno dei soci della società che è titolare delle autorizzazioni del locale. Tutte le persone sono state denunciate. Parallelamente al procedimento giudiziario, la Divisione di Polizia Amministrativa della Questura di Roma, ricevuta l’informativa dal commissariato, ha avviato un’istruttoria, al termine della quale il Questore ha disposto per il locale la sospensione temporanea della licenza per 7 giorni, ai sensi dell’art. 100 T.u.l.p.s. Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti del commissariato di Tivoli che hanno posto all’ingresso del locale il prescritto cartello «chiuso con provvedimento del Questore di Roma». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA