Tiburtino, arrestati due ladri colti in flagranza di reato: il giudice li lascia a piede libero

Tiburtino, arrestati due ladri colti in flagranza di reato: il giudice li lascia a piede libero
di Marco De Risi
2 Minuti di Lettura
Martedì 28 Dicembre 2021, 15:09 - Ultimo aggiornamento: 16:22

Arrestati in flagranza di reato ma i due ladri tornano a piede libero. È avvenuto al quartiere Tiburtino di Roma. La polizia il 26 dicembre, dopo una segnalazione di rumori sospetti da parte dei vicini, entra in un appartamento in via Luigi Arnaldo Vassallo e trova due ladri intenti a saccheggiare la casa. Gli uomini della volante entrano senza far rumore muniti di torce e si trovano di fronte due georgiani che cercano di rubare tutto ciò che c'è nell'appartamento, abitato da tre fuorisede universitari ora in vacanza.

Diabolik, chi è il killer Raul Esteban Calderon. L’Argentino e quelle rapine con gli ex della Magliana. «Era lui il più pericoloso»

La decisione del Giudice

Per loro scatta immediatamente l'arresto con l'accusa di furto. La mattina seguente i due malviventi vengono portati dal giudice della Direttissima a piazzale Clodio che convalida sì l'arresto, ma in attesa di processo lascia liberi gli uomini. I ladri, incensurati e senza fissa dimora sono quindi ora a piede libero. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA