CORONAVIRUS

"Tiberis" a Roma, il Campidoglio ci riprova e lancia il bando per la spiaggia sul Tevere

Martedì 23 Giugno 2020 di Camilla Mozzetti

Spiaggia sul Tevere, il Campidoglio rilancia e presenta il nuovo bando per allestire Tiberis sulle sponde del Biondo ai piedi di ponte Marconi. E' di qualche giorno fa l'avviso pubblico per rinvenire lo sponsor a cui affidare l'allestimento della spiaggia in città, nata nel 2018 e scandita in questi due anni da numerose polemiche e ritardi. L'obiettivo è quello di garantire la fruibilità - sempre gratuita per i cittadini - in questa estate 2020 scandita dalla pandemia del Covid-19.

L'allestimento del 2019: spiaggia aperta ad agosto

Le premesse sono chiare: le proposte di sponsorizzazione dovranno economicamente oscillare tra i 15 mila euro fino a un massimo di 38 mila euro. Il proponente dovrà inoltre presentare un progetto che tenga conto degli obblighi sul distanziamento tra sedute e lettini per evitare gli assembramenti mentre Roma Capitale, nella figura dell'Ufficio speciale Tevere, si occuperà della manutenzione e quindi della cura delle attrezzature fornite. Le candidature saranno aperte fino al prossimo 3 luglio

Il progetto prevede l'allestimento di un'area con sabbia con lettini e ombrelloni, un'area relax sul prato sempre fornita di sedute e sdraio, un'area giochi d'acqua - se consentiti dall'Asl rispetto all'emergenza del Covid-19 - con ricircolo e "clorazione" o ricorcolo per l'irrigazione. Ancora: il Campidoglio dice sì a una zona "food" con disposizione di tavoli coperti da tensostrutture realizzate con tessuti capaci di assorbire i raggi "uv", la recinzione dell'area cani oltre che la realizzazione di cartelli informativi «per stimolare - si legge nel bando - l'attrattività della manifestazione».

Le regole anti-Covid per gli stabilimenti 

Lo sponsor dal canto suo dovrà mettere "sul piatto" - in comodato d'uso gratuito per i clienti - 30 ombrelloni, 20 lettini, 10 tavoli quadrati in metallo di ampiezza 80x80 cm, più altri 15 di vario colore. Altresì saranno richieste anche 127 sedie sempre in metallo di vari colori e chiudibili insieme a 10 "vele quadrate" in materiale traspirante color sabbia complete di strutture con pali in acciaio per garantire la creazione e la seguente fruibilità di zone d'ombra. Al Campidoglio infine competerà la campagne di promozione che si svolgerà in primis sul portale internet dell'amministrazione mentre lo sponsor potrà apporre scritte e loghi sulle strutture che metterà in comodato. 

Ultimo aggiornamento: 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA