Genzano, svastiche sul monumento ai caduti: è caccia ai colpevoli

Genzano, svastiche sul monumento ai caduti: è caccia ai colpevoli
3 Minuti di Lettura
Lunedì 18 Novembre 2019, 15:23 - Ultimo aggiornamento: 17:01

Svastiche sul monumento ai caduti. È stato un risveglio amaro per i dipendenti del comune di Genzano, a sud di Roma, che questa mattina recandosi a lavoro hanno trovato sulla targa ai caduti sul muro del Municipio simboli nazisti disegnati con vernice spray nera. Le autorità sono al lavoro per individuare gli autori del gesto. Le forze dell'ordine hanno avviato un'indagine e visioneranno le telecamere della zona che potrebbero aver ripreso il raid avvenuto nella notte.

LEGGI ANCHE Anna Frank, frasi antisemite su un muro a Pietralata

«È ora che questi individui siano assicurati alla giustizia e che siano perseguiti con determinazione i reati dell’apologia di fascismo» ha osservato il capogruppo LeU in consiglio regionale del Lazio, Daniele Ognibene. «A Genzano e nei Castelli Romani sono sempre forti i valori dell’antifascismo. Voglio vedere se Salvini ed i suoi leghisti prenderanno con i fatti le distanze dai nazisti e fascisti del terzo millennio» ha proseguito.

LEGGI ANCHE Usa, profanato cimitero ebraico e danneggiate centinaia di tombe: è il secondo caso in meno di una settimana

«Genzano ha una storia ben precisa che affonda le sue radici nei valori dell'antifascismo e della Resistenza. Le scritte inneggianti a un passato, che torna sempre più prepotente, sulla parete dedicata ai martiri della città rappresentano l'ennesimo preoccupante episodio che caratterizza un clima sempre più infame che non si può sottovalutare». È quanto scrive in una nota il segretario del Pd provincia di Roma, Rocco Maugliani, in merito alle svastiche e croci celtiche ritrovate sul monumento ai Caduti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA