Studentessa molestata sul pianerottolo di casa a Roma, salvata dalle coinquiline: arrestato uno straniero 42enne

Pochi giorni fa aggressione a sfondo sessuale sempre in zona Prati

Studentessa molestata sul pianerottolo di casa a Roma, salvata dalle coinquiline: arrestato straniero 42enne
2 Minuti di Lettura
Giovedì 11 Novembre 2021, 11:30 - Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 10:04

L'aggressione, la violenza, lo choc. Oggi l'arresto. I carabinieri della compagnia San Pietro, su delega della Procura di Roma, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico nei confronti di uno straniero incensurato 42enne, accusato di violenza sessuale aggravata su una studentessa americana. I fatti risalgono a settembre quando, in piena notte, una pattuglia dei carabinieri intervenne nei pressi di piazza Cola di Rienzo, dove ad attenderla c'era in strada una giovane studentessa statunitense sotto shock. La ragazza raccontò di aver poco prima subito un'aggressione sessuale da parte di un uomo di circa quarant'anni.

Aggredita a Cola di Rienzo, l'incubo della ragazza

 

L'aggressore non fu trovato durante le ricerche avviate nelle vie limitrofe, ma maggiori dettagli sono poi emersi dalla denuncia della vittima. In particolare, l'uomo si avvicinò alla vittima con la scusa di fumare insieme una sigaretta ma dopo poco iniziò a molestarla fino al pianerottolo di casa. L'incubo terminò grazie all'aiuto delle sue coinquiline che compresa la situazione di pericolo riuscì con la forza a chiudere la porta di casa lasciando all'esterno l'aggressore e mettendo in salvo l'amica. Acquisite le immagini dei sistemi di videosorveglianza dell'area e del condominio dove alloggiava la giovane, hanno potuto identificare l'aggressore.

Roma, aggredita nell’androne e salvata dai vicini. «I condomini volevano linciarlo». Ucraino arrestato

Il precedente pochi giorni fa - A salvare una 30enne da un malintenzionato sono state le urla che hanno attirato l'attenzione del vicinato. Così, il 41enne è stato fermato dalla gente scesa in strada per salvare la donna aggredita mentre rincasava. Tutto è accaduto il via Augusto Aubry, poco dopo le 23, nel quartiere Prati. La donna stava rincasando quando si è accorta di essere seguita dal 41enne ucraino che l'ha prima avvicinata con una scusa, e poi ha cominciato a palpeggiarla con la chiara intenzione di pretendere un rapporto sessuale. L'intervento del vicinato ha fermato il malintenzionato che è stato poi arrestato dagli agenti della questura capitolina che gli ha contestato la violenza sessuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA