Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Stazione Termini, litigano in strada: romano ferito gravemente a coltellate da un bengalese

Stazione Termini, litigano in strada: romano ferito gravamente a coltellate da un bengalese
di Marco De Risi
3 Minuti di Lettura
Sabato 14 Agosto 2021, 08:03

Una violenta aggressione, nei pressi di Termini, a notte fonda. E' accaduto su un tratto di via Magenta davanti ad un ristorante orientale. Un bengalese di 42 anni ha sferrato più coltellate ad un romano di 46 ferendolo in modo molto grave. L'uomo è stato soccorso dal personale di un'ambulanza del 118 all'Umberto I. Versa in prognosi riservata anche se non sarebbe in pericolo di vita. Sono stati gli equipaggi delle volanti ad intervenire tempestivamente sul posto per arrestare lo straniero con i vestiti sporchi di sangue. Sembra che i due abbiano litigato per futili motivi. La persona ferita ha qualche precedente penale.

Termini, lite in strada

 

Forse era ubriaca ed ha infastidito il bengalese. Che, davanti alle angherie del romano, ha dapprima cercato di evitare poi è passato alle vie di fatto usando un piccolo coltello che aveva in tasca. Ha adoperato il coltellino in modo molto violento colpendo l'avversario sotto la scapola e al torace. Per poco non ha trapassato il polmone, forse perché la lama del coltello è corta.

Ostia, coltellate a piazza Gasparri: 55enne ferito all’addome dopo una lite


I poliziotti hanno subito ammanettato il bengalese che non ha voluto dire i motivi del gesto mentre la vittima non è in grado al momento di parlare in quanto ferita gravemente. Gli agenti hanno ipotizzato che l'italiano deve avere provocato il bengalese e, comunque, si tratterebbe di futili motivi amplificati, forse, dall'alcol bevuto da entrambi. Ora l'accoltellatore deve rispondere di tentato omicidio ed è stato portato al commissariato Viminale che dopo averlo preso a verbale ha avvertito il magistrato che ha disposto il carcere per l'aggressore.

Roma, uccide ex moglie a coltellate in strada: trovato impiccato in carcere


Il caso è stato possibile chiuderlo subito, con l'arresto del responsabile, grazie ad alcuni cittadini che si trovavano a quell'ora su via Magenta e dopo avere visto l'accoltellamento, hanno chiamato in tempo reale il 112 che ha girato la telefonata alla 113 della Questura. Nel giro di pochi minuti i poliziotti sono arrivati sul posto, in tempo per fare soccorrere il ferito ed arrestare l'accoltellatore. L'arma non è stata trovata. E' molto probabile che il bengalese l'abbia gettata in un tombino proprio per non farla trovare.
Si tratta dell'ennesimo fatto violento nei pressi della stazione Termini. Ultimamente sono stati organizzati dei massicci controlli delle forze dell'ordine ma la zona rimane a rischio criminalità.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA