Stadio Roma, chiesto il rinvio a giudizio di Parnasi, Palozzi, Civita e Bordoni e altri 11

Mercoledì 6 Febbraio 2019
2
Stadio della Roma, Procura chiede rinvio a giudizio di Parnasi, Palozzi, Civita e Bordoni e altri 11

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per 15 persone nell'ambito dell'inchiesta sul nuovo stadio della Roma. I pm hanno chiesto il processo, tra gli altri, per l'imprenditore Luca Parnasi, per l'ex vicepresidente del Consiglio della Regione Lazio, Adriano Palozzi, per l'ex assessore regionale, Michele Civita, per il capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, Davide Bordoni e per il soprintendente ai beni culturali di Roma, Francesco Prosperetti. Contestati, a seconda delle posizioni, i reati di associazione a delinquere, corruzione e finanziamento illecito.
Secondo quanto si apprende da fonti del ministero dei Beni culturali, dopo la richiesta di rinvio a giudizio del soprintendente speciale all'archeologia, paesaggio e belle arti di Roma Francesco Prosperetti, il Mibac ha chiesto le carte in Procura per verificare se ci sono gli estremi sia per la costituzione in giudizio sia per eventuali misure cautelative
«Sono fiducioso che verrà dimostrata la mia totale estraneità», dichiara il soprintendente.

Ultimo aggiornamento: 16:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA