Rogo allo Spallanzani, si addormenta con la sigaretta accesa: paziente muore bruciato

Rogo allo Spallanzani, si addormenta con la sigaretta accesa: paziente muore bruciato
di Marco De Risi
1 Minuto di Lettura
Tragedia nel pomeriggio in un reparto, la Terza Divisione, dell’ospedale Spallanzani di Roma. Un uomo di 54 anni, ricoverato, è morto completamente ustionato dalle fiamme. Il fatto è accaduto pochi minuti prima delle 17. Quando altri pazienti, e infermieri, hanno segnalato quello che stava accadendo al secondo piano dell’ospedale, l'uomo ermai  ridotto a una torcia umana. C’è stato l’intervento dei vigili del fuoco e di alcuni equipaggi della polizia. Quando i soccorritori sono arrivati per lil paziente non c’era nulla da fare.

Dai primi accertamenti la causa del fuoco potrebbe essere un mozzicone di sigretta. Gli altri pazienti sono stati subito messi in sicurezza dal personale ospedaliero. 
Martedì 18 Dicembre 2018, 17:28 - Ultimo aggiornamento: 25 Gennaio, 09:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA