Roma, sequestrata e picchiata dal compagno in casa manda foto delle percosse alla madre: salvata, ma non lo denuncia

Roma, sequestrata e picchiata dal compagno in casa manda una foto alla madre: salvata, ma non lo denuncia
di Marco De Risi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Febbraio 2021, 13:17

Una storia da brividi. Il compagno l’ha sequestrata per ore e picchiata in casa. E' stato necessario l'intervento della polizia, supportata dai vigili del fuoco, per mettere fine all'incubo della donna.. L’uomo si era asserragliato all’interno con la sua ex. E’ accaduto in via Baldini in zona San Paolo. A richiedere i soccorsi, in mattinata, è stata la madre della donna. Ha ricevuto sul suo telefonino una fotografia della figlia con il volto completamente tumefatto dalle percosse. La madre si è rivolta alla polizia che è subito intervenuta. C’è stata una breve trattativa per aprire la porta di casa poi sono intervenuti gli agenti con i vigili del fuoco che hanno l'hanno aperta di forza. 

Spedizione a casa della ex con il fratello di lei: picchiata insieme al nuovo fidanzato

La madre della vittima della violenza ha trasmesso la foto anche alla polizia. Quando gli agenti sono entrati hanno subito chiamato un’ambulanza che ha trasportato la donna al San Camillo. E l’uomo è stato portato al commissariato. Ma all’ospedale, colpo di scena: la donna, tumefatta e terrorizzata, non se l’è sentita di sporgere denuncia. Per il fidanzato manesco non è dunque scatto l'arresto ma soltanto la denuncia a piede libero per maltrattamenti. Quindi, è stato deciso che lui ha potuto lasciare il commissariato e tornare a casa dove avrebbe incontrato nuovamente l’ex che poco prima aveva picchiato a sangue.

© RIPRODUZIONE RISERVATA