AstraZeneca, seconda dose under 60 nel Lazio, Zingaretti: «Libera scelta? Seguire indicazioni Cts»

Astrazeneca under 60 Lazio, Zingaretti: «Libera scelta su seconda dose? Seguire indicazioni Cts»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Giugno 2021, 11:17

No AstraZeneca agli under 60. Il Cts è stato chiaro. E la decisione incide anche sul Lazio. «Sono state date indicazioni chiare come vietare AstraZeneca agli under 60 –  ha affermato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti intervenuto a Rainews 24 – e in questi momenti credo sia utile e necessario seguire le indicazioni di Cts e Governo». Sull'efficacia dei farmaci anti Covid, il presidente della Regione non ha dubbi: «I vaccini comunque funzionano, in molte regioni si è raggiunto per la prima volta decessi zero, crollano i ricoveri, le terapie intensive e i contagi. La campagna ha funzionato». Però molti, in questi giorni, si stanno chiedendo se completare o meno il ciclo vaccinale dopo la prima dose di Astrazeneca. Dovrebbero iniettarsi un vaccino a Rna messaggero: quindi Pfizer o Moderna. Non tutti sono convinti, ma Zingaretti specifica: «Libera scelta su seconda dose Astrazeneca? Rispetto le opinioni di tutti ma in momenti così delicati bisogna seguire le indicazioni dai luoghi deputati, non è giusto scaricare sul cittadino-paziente questa decisione», ha aggiunto Zingaretti.

Mix di vaccini, è caos: no della Campania. Draghi: «Andiamo avanti, niente incertezze»

OPEN DAY LAZIO - Il caso Astrazeneca è nato dopo che una ragazza di 18 anni è morta per una trombosi dopo essersi vaccinata a un Open Day. Camilla, questo il nome della giovane, era perà affetta da una carenza cronica delle piastrine. Anche nel Lazio sono state organizzate delle giornate dedicate alla vaccinazione dei più giovani, ma Zingaretti sottolinea. «Non sono pentito degli open day – ha detto il presidente della Regione Lazio –. Ma attenzione c'è un equivoco: l'open day sui ragazzi maturandi è stato fatto col vaccino Pfizer. E poi, ripeto, gli open day sono uno strumento organizzativo per fare la campagna vaccinale che ha avuto un grande successo, ma che ha sempre rispettato le indicazioni su quali vaccini usare». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA