Metro B, scale mobili e ascensori “scadono” tra un anno: Atac ai ripari

Venerdì 15 Marzo 2019
2
Metro B, scale mobili e ascensori “scadono” tra un anno: Atac ai ripari
Tra un anno “scadono” gli impianti e a dir la verità si vede. Così Atac corre ai ripari e indice una nuova gara per sostituire 22 scale mobili, 4 marciapiedi mobili, 22 ascensori nella metro B di Roma. Lo prevede una deliberazione del consiglio di amministrazione di Atac, la municipalizzata dei trasporti di Roma. Nel documento si spiega che è necessario «procedere all'affidamento dell'appalto, in base al quale affidare la sostituzione, con fornitura e posa in opera, di 22 scale mobili, 4 marciapiedi mobili e 22 ascensori in servizio pubblico presso le stazioni: Piramide, Castro Pretorio, Policlinico, Bologna, Tiburtina FS, Quintiliani, Monti Tiburtini, Pietralata, S. Maria del Soccorso, Rebibbia della linea B della metropolitana, comprensiva di progettazione esecutiva, smantellamento degli impianti preesistenti e manutenzione ordinaria per 24 mesi, per un importo complessivo dell'appalto pari ad euro 11.171.675,93 oltre Iva». Questo in vista della «vita tecnica degli impianti, oggetto di affidamento, la cui scadenza è prevista per il giorno 08.12.2020». Circa sei mesi fa per un malfunzionamento di una scala mobile sulla metro A rimasero feriti alcuni tifosi del Cska. Da quell'incidente la fermata di Repubblica è chiusa. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chi tira tardi per spiare i cellulari

dei figli, con l’incognita password

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma