NICOLA ZINGARETTI

Sanità Lazio, Zingaretti: «Con uscita da commissariamento si volta pagina, ce l'abbiamo fatta»

Mercoledì 29 Gennaio 2020
4
Sanità Lazio, Zingaretti: «Con uscita da commissariamento si volta pagina, ce l'abbiamo fatta»

«Oggi è una giornata storica per la regione Lazio che esce, dopo 11 anni, dal commissariamento nella sanità. Ciò vuol dire che c'è un riformismo che cambia le cose e che ha portato il disavanzo da 2 miliardi di euro a un attivo di alcuni milioni di euro». Lo ha annunciato il Presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, al termine della conferenza Stato-Regioni.

Sanità, commissario addio, ma le tasse non caleranno

Con l'ok della conferenza Stato-Regioni all'uscita dal commissariamento della Sanità del Lazio «si volta pagina, ce l'abbiamo fatta». Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. «Il Lazio in due giorni ha fatto tre gol: ieri abbiamo saputo che nella nostra regione c'è il più alto numero di nuove imprese nel 2019, oggi abbiamo inaugurato a Frascati l'avvio del più importante centro di produzione nucleare di energia pulita d'Europa, e oggi l'uscita dal commissariamento della Sanità - ha aggiunto il governatore - Questo vuol dire che c'è un riformismo che cambia le cose. Ora siamo in una bella stagione di assunzioni per rafforzare la qualità degli operatori e anche di investimenti di centinaia di milioni di euro sulla infrastrutture sanitarie». Il governatore ha sottolineato che «vogliamo costruire un modello di difesa del diritto alla salute che unisce grandi strutture di eccellenza della sanità territoriale alla sanità domiciliare. Da oggi - ha concluso - si volta pagina, ce l'abbiamo fatta».

Regione Lazio, concorso per 106 primari. La Guardia di Finanza vigilerà sulle procedure

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma