ROMA

Roma, chiude il Salone Margherita: storico teatro del Bagaglino. Valeria Marini: «Non lasciatelo morire»

Venerdì 9 Ottobre 2020

Chiude il Salone Margherita, storico teatro di Roma di fine Ottocento da cui passò anche Marinetti, ma noto ai più per essere stato la casa della compagnia di cabaret del Bagaglino.

 

Il teatro di via Due Macelli a Roma è in vendita. Questo ha costretto la società Cinema teatrale Marino & C., che è stata fondata nel 1920 dei fratelli Marino, a dichiarare la chiusura dell’attività, una situazione già complicata sulla quale la pandemia non ha certo avuto un effetto positivo. Nelle scorse ore si sono susseguiti appelli di personalità varie del mondo dello spettacolo, su tutte Valeria Marini, che ha invocato aiuti per salvare la struttura.

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

#salonemargherita #calailsipario

Un post condiviso da Salone Margherita Roma (@salonemargheritaroma) in data:

 

"Non lasciate morire il Salone Margherita, un gioiello liberty, unico in Europa, il teatro che ha ospitato spettacoli seguiti da milioni di persone. Un'icona, un luogo di culto. Deve continuare a esistere". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos Valeria Marini, tra le star del Salone Margherita di Roma. E ha aggiunto: "Vogliamo sostenere Pierfrancesco Pingitore, siamo solidali con lui in difesa della riapertura del Bagaglino". "Grazie al ministro Franceschini il Salone Margherita potrà continuare ad essere utilizzato solo per spettacoli teatrali e non potrà avere nessun altra 'destinazione d'uso' - ha ricordato- Spero che la Banca d'Italia, l'attuale proprietaria, si metta una mano sul cuore, per trovare insieme, lo ripeto, il modo di riaprire il Bagaglino".

Ultimo aggiornamento: 14:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA