Rugby, addio a Sandro “Pastina” Molinari, veterano della palla ovale ai Castelli e pioniere delle squadre femminili

Rugby, addio a Sandro Pastina Molinari, veterano della palla ovale ai Castelli e pioniere delle squadre femminili
2 Minuti di Lettura
Sabato 23 Ottobre 2021, 11:08 - Ultimo aggiornamento: 11:24

Addio a Alessandro "Sandro" Molinari, 80 anni, veterano del mondo del rugby dei Castelli. La morte di "Pastina" apre un enorme vuoto nel rugby tuscolano che lui aveva frequentato fin da ragazzo: prima da giocatore nella polverosa arena di tufo del Mamilio di Frascati poi da allenatore e dirigente delle tante società che fra alti e bassi si sono alternate nel diffondere i valori della palla ovale nel territorio. Non si contano i bambini e le bambine che grazie a lui si sono divertiti e sono cresciuti giocando a rugby. Sua la determinazione che ha portato alla nascita a Frascati della prima e di molte altre formazioni di rugby femminile, anche negli anni in cui era assai più difficile di oggi rompere i pregiudizi. Con il suo esempio e la sua dedizione ha convinto generazioni di genitori ad accompagnare i figli e le figlie al campo. Tanti anche gli adulti che grazie a lui sono entrati nella famiglia del rugby dei Castelli.

«Eri un gran rompipalle e capoccione, però anche una persona generosa verso tutti e soprattutto verso noi ragazzi. Grazie a te ho avuto la possibilità di giocare contro Ivan Francescato nella semifinale U19 vinta da noi contro il Tarvisium, e contro Massimo Brunello, nella prima finale di categoria per il Rugby Frascati, persa contro il Rovigo.
Grazie per tutto quello che hai fatto per il Rugby Frascati, mi raccomando continua a fare rugby e a rompere a tutti ovunque tu sia. Ciao Mister Pastina». Così lo ricorda sui social Fausto Piccirilli dei Lupi Frascati Rugby. E ancora: «I Lupi Frascati Rugby Fc si stringono in un grande abbraccio attorno alla famiglia Molinari per la perdita del Mister di tutti noi Alessandro (Pastina)».

© RIPRODUZIONE RISERVATA