Romina Trenta morta a 46 anni: era assessore a Velletri e paladina dei diritti contro la violenza di genere

Romina Trenta morta a 46 anni: era assessore al bilancio a Velletri e paladina dei diritti contro la violenza di genere
di Chiara Rai
3 Minuti di Lettura
Lunedì 3 Gennaio 2022, 08:20 - Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio, 13:39

Velletri in lutto per la prematura scomparsa di una guerriera contro la violenza di genere, Romina Trenta, 46 anni, assessore al Bilancio e alla Cultura del Comune castellano, eletta consigliere comunale del Pd nel 2008. La donna lascia un figlio, il marito e i suoi cari che l'hanno assistita fino a che un male incurabile l'ha strappata alla vita. È morta al Policlinico di Tor Vergata, era malata da tempo. La sua assenza in Comune, da oltre un anno e mezzo, è stato un triste campanello d'allarme culminato nella notizia più brutta: «Romina era straordinaria - dice il sindaco Orlando Pocci - la comunità si stringe intorno al dolore della famiglia, insieme sapremo onorare il suo ricordo». Cordoglio dal mondo della politica con tantissimi messaggi arrivati ai familiari. Attestazioni di vicinanza dai Comuni limitrofi e da ogni parte politica. «Sapremo onorarne il ricordo come merita», ha detto Pocci. Oggi i funerali nella cattedrale, San Clemente, celebrati dal vescovo Apicella.

Non è mancata la vicinanza di una amica sincera, la capogruppo della Lista Civica Zingaretti al consiglio regionale del Lazio Marta Bonafoni: «Tante cose mi accomunavano a Romina - ricorda - in particolare l'impegno contro la violenza di genere e per i diritti delle donne, tra le battaglie a lei più care. La sua brillante intelligenza e sensibilità ci mancheranno, come mancheranno alla sua famiglia e all'intera comunità veliterna, a cui mi stringo in questo momento di dolore». All'assessore all'inizio del 2020 era stata diagnosticata una leucemia.

Un messaggio è arrivato anche dal sindaco di Roma e della Città Metropolitana Roberto Gualtieri: «La città - ha detto - perde un'amministratrice preparata e dedita al suo lavoro per Velletri che ha portato avanti con impegno e passione fino all'ultimo. Alla sua famiglia e a tutta la comunità veliterna vanno le mie più sentite condoglianze». Un altro amico l'ha salutata: «Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Romina Trenta - dice l'assessore alla Mobilità capitolina Eugenio Patanè - assessore capace e competente del Comune di Velletri, ma prima di tutto un'amica. Romina era una donna che ha fatto dell'impegno civico e del senso delle istituzioni la propria vita. Era una guerriera che ha combattuto come una leonessa anche contro un terribile male fino a che ha potuto. Rivendichiamo le tante battaglie fatte insieme e vinte, non ti dimenticheremo. Un grande abbraccio al marito Vladimir e a suo figlio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA