Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, abusi sessuali sulla figlia 13enne: arrestato professore di filosofia all'aeroporto di Fiumicino

L'uomo, che si trova nel carcere di Regina Coeli, è separato da tempo dalla moglie

Roma, abusi sessuali sulla figlia 13enne: arrestato professore di filosofia all'aeroporto di Fiumicino
1 Minuto di Lettura
Sabato 9 Luglio 2022, 21:37 - Ultimo aggiornamento: 11 Luglio, 09:08

Un professore di filosofia è stato arrestato a Roma con l'accusa di violenza sessuale sulla figlia 13enne. È impiegato in un'ambasciata italiana all'estero, è stato fermato oggi all'aeroporto di Fiumicino.

Droga dello stupro al party con il cancelliere tedesco Olaf Scholz, il partito Spd: «Atto mostruoso»

A eseguire la misura cautelare del carcere, disposta dal pm di Roma Gabriella Fazi e ancora in attesa della convalida del gip, sono stati i carabinieri della stazione del Quadraro.

Stresa, ragazza denuncia strupro di gruppo sul lago Maggiore: «Violentata in spiaggia da quattro amici»

L'uomo, che si trova nel carcere di Regina Coeli, è separato da tempo dalla moglie: la minore, proprio alla madre avrebbe detto di recente di non voler vedere più il papà. La ragazzina avrebbe riferito agli insegnanti degli abusi subiti, che sarebbero stati accertati anche dai referti medici del Bambin Gesù. L'uomo è stato fermato all'arrivo a Roma in aeroporto da un Paese africano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA