ROMA

Roma, minacce di morte a moglie e figlia: «Vi voglio ammazza' con le mani mie». Arrestato 57enne

Mercoledì 17 Marzo 2021
Roma, minaccia di morte la moglie e la figlia: «Ti voglio ammazzà con le mani mie». Arrestato 57enne

La minaccia di morte alla moglie in un'occasione. «Ti voglio ammazzà con le mani mie». E poi l'episodio dell'aggressione. Lancio di bottiglie contro la donna e pugni al volto. Questi gli episodi che hanno portato all'arresto di un uomo di 57 anni a Roma. Le indagini della Polizia partono dalla figlia, che non sopportava più tutte queste violenze verbali e fisiche e ha deciso di denuciarlo. Anche lei era stata minacciata di morte dal padre, quando durante le ultime festività natalizie era intervenuta in aiuto della madre. Ma lui, inferocito, l'aveva afferrata al collo. 

La figlia ha presentato denuncia agli investigatori del commissariato Colombo, diretto da Isea Ambroselli. È stato subito attivato il codice rosso, previsto per le donne vittime di violenza. E, una volta raccolti tutti gli elementi investigativi, gli agenti hanno inviato un'informativa di reato in Procura e il gip, letti gli atti del pubblico ministero, ha così disposto nei confronti del 57enne romano l'allontanamento dalla casa familiare, il divieto di avvicinamento alla moglie e alla figlia, nonché il versamento a favore delle stesse di un assegno periodico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA