Roma, spogliarelli nudi a Trastevere e bagni nelle fontane: quei turisti (incivili) che non ci mancavano

Roma, spogliarelli nudi a Trastevere e bagni nelle fontane: quei turisti (incivili) che non ci mancavano
di Veronica Cursi
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Giugno 2021, 11:43 - Ultimo aggiornamento: 14:16

Finito il lockdown, Roma riapre finalmente al turismo (e questa non può che essere una buona notizia) ma a guardare le foto e i video di queste ultime notti folli nella Capitale certi turisti davvero non ci mancavano. L'ultimo, in ordine di apparizione, è il turista esibizionista che venerdì sera si è spogliato davanti ad alcuni romani increduli a Trastevere e poi in mutande si è lanciato nella fontana della piazza per dare un tocco finale alla sua esibizione. Fermato e portato via dai Carabinieri, quasi non capiva il motivo di tanto clamore.

Come Anita Ekberg

Ci sono poi le straniere con la fissa di Anita Ekberg che per emulare la Dolce Vita vengono a Roma e - rigorosamente - si tuffano in qualche fontana (peraltro sbagliata). Invece di Fontana di Trevi due giorni fa hanno scelto infatti quella di piazza Navona. Uno show programmato nei minimi dettagli: il gruppetto di turisti (ben 5) tra i 20 e i 30 anni indossava costumi da bagno.

Roma, fanno il bagno nella fontana di Piazza Navona: fermati e multati 5 ragazzi

Infine, ciliegina sulla torta, la ragazza completamente nuda che una settimana fa a Palazzo Chigi si è tuffata nella fontana di piazza Colonna a poca distanza dai blindati della polizia. Un gesto che ha beffato le forze dell’ordine nonostante la giovane si trovasse in uno dei luoghi più blindati della città. 

 
Roma città troppo aperta?
 
Sui social circolano foto e video delle loro imprese. Poche risate (solo le loro) ma tanta indignazione da parte dei romani stanchi che la loro città venga trattata senza alcun rispetto. Luoghi famosi in tutto il mondo, capolavori archietttonici trattati come piscine pubbliche. E il commento è sempre lo stesso: «Prova a farlo a casa loro, vedi come va a finire». «Dovrebbero fargli mille euro di multa», «Questi non sono turisti, sono vandalli incivili».Roma, città aperta. Non a tutti però. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA