AS ROMA

Roma, sfregio ultrà a piazza di Spagna: si muove la Digos

Giovedì 23 Luglio 2020
2
Roma, manifestazione ultras in centro: partite le verifiche della Digos

Sono in corso indagini degli agenti della Digos per identificare i partecipanti alla manifestazione in occasione dei festeggiamenti per l'anniversario della Roma sulla scalinata di Trinità di Monti e in altre zone della città. Secondo quanto si è appreso, rischiano la denuncia per manifestazione non autorizzata e verranno adottati i provvedimenti amministrativi del caso.

LEGGI ANCHE Roma, sfregio ultrà a piazza di Spagna: niente multe per il blitz sulla scalinata

I 136 scalini gioiello di Trinità dei Monti come la Curva Sud. E uno dei monumenti simbolo della Capitale, dove in teoria sarebbe vietato perfino sedersi, finisce avvolto dalle nebbie dei fumogeni, tra le scorrerie degli ultrà e le grida sguaiate, mentre la gradinata patrimonio dell’Unesco viene oscurata dai giganteschi teli giallorossi srotolati giù, fino quasi a toccare la fontana della Barcaccia.

Occasione della scorribanda notturna, l’anniversario della fondazione dell’As Roma, 93 anni fa, appuntamento naturalmente molto sentito dai sostenitori giallorossi, che hanno tutto il diritto di festeggiare. Anche in piazza, come accade da anni. Di solito si radunano a due passi da Montecitorio, in via degli Uffici del Vicario 35, la storica sede dove il 22 luglio 1927 veniva firmato il documento ufficiale della fondazione del club. Anche l’altra notte un gruppo di ultrà storici ha festeggiato lì, altri invece hanno scelto piazza di Spagna. Manifestazione mai autorizzata (i rapporti ufficiali tra la curva e le forze dell’ordine sono praticamente inesistenti).

Ultimo aggiornamento: 14:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA