Colleferro, controlli nei luoghi dell'omicidio di Willy: tre locali multati. Droga nell'auto ferma nel parcheggio

Colleferro, stretta sulla movida (foto Archivio/Comando Provinciale dei Carabinieri)
1 Minuto di Lettura
Martedì 12 Ottobre 2021, 17:16

Multe per 2.500 euro a locali che violavano orari relativi alla diffusione di musica e alla chiusura, hashish a bordo di una vettura con a bordo due giovani e una denuncia a un 30enne che si è rifiutato di sottoporsi all'alcoltest. Continua la stretta disposta dal Comando Provinciale di Roma per garantire maggiore sicurezza durante le serate della “movida”. I controlli dal Centro si sono spostati a Colleffero dove  dove poco più di un anno fa venne ucciso il giovane Willy Monteiro Duarte. Al dispositivo hanno preso parte sia le pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile che quelle delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia che hanno proceduto complessivamente al controllo di 31 veicoli, 63 soggetti di cui 8 agli arresti domiciliari. 

Sono state 3 le perquisizioni personali e sono state elevate 9 contravvenzioni nei confronti di automobilisti indisciplinati. A denunciare il 30enne che si è rifiutato di fare l'alcoltest sono stati i militari dell’Aliquota Radiomobile. I carabinieri della Stazione di Labico insospettiti da un'auto ferma nei pressi del centro, con a bordo due giovani di Valmontone, hanno sequestrato 10 g di hashish. Per entrambi i ragazzi è scattata la segnalazione alla Prefettura di Roma in qualità di assuntori di stupefacenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA