Roma, a Ostia spiagge aperte ma incognita controlli.Torvaianica, bagni nel weekend solo prenotando

Venerdì 29 Maggio 2020 di Moira di Mario
Spiagge aperte ma a Ostia incognita controlli

Parte oggi la stagione balneare a Ostia, fatta di distanziamenti sociali e regole ferree anti-contagio. Ieri alle 22,50 la sindaca Raggi ha firmato l'ordinanza che apre tutti gli stabilimenti balneari, le spiagge libere e i chioschi di Castelporziano e Capocotta. I gestori dei lidi sono pronti ad accogliere i clienti solo su prenotazione, garantendo una superficie di 10 metri quadrati per ogni ombrellone, un distacco di almeno un metro e mezzo tra lettini e sdraio e con attrezzature, bagni, docce e cabine completamente sanificate. Realizzati corridoi dedicati all'ingresso dei servizi, al bar e al ristorante dove il personale monitorerà il numero dei villeggianti per evitare assembramenti.

Roma, aprono stabilimenti e spiagge libere (senza bagnini). C'è la app ma niente prenotazione

Previsto anche il servizio di ristoro a domicilio sotto l'ombrellone. Ancora allo studio, invece, i controlli anti-assembramento. Al lavoro da oggi i baywatch che vigileranno sull'incolumità dei bagnanti. Anche per loro i titolari degli stabilimenti hanno igienizzato i ferri del mestiere: postazione, pattini, defibrillatori e pallone ambu che ormai da anni sostituisce la vecchia respirazione bocca a bocca. Vietato, invece, il libero ingresso nello stabilimento per accedere alle spiagge circostanti e lo spostamento tra un lido e l'altro. I concessionari sono infine obbligati a tenere un registro delle presenze da mostrare alla Asl in caso di contagio.

Dopo quasi un mese di attesa gli stabilimenti ripartono da un nuovo modo di organizzare la stagione. Un avvio con polemiche per il ritardo con cui il Campidoglio ha inviato l'ordinanza balneare. «Solo ieri sera tardi abbiamo avuto notizia dell'ordinanza della sindaca dice Andrea Defonte, presidente del Comitato balneari Ostia - le linee guida regionali sono state emesse più di dieci giorni fa, il confronto con il municipio risale a una settimana fa, quando l'ordinanza sembrava in dirittura d'arrivo».

Spiagge libere, da venerdì accessi con steward (ma rebus controlli): le regole del Lazio

Ieri intanto su tutti gli arenili demaniali, chioschi compresi, il Municipio ha installato una serie di paletti numerati che indicano ai turisti dove piantare l'ombrellone. A gestire le entrate in spiaggia e ad avvertire l'esaurimento dei posti dovrebbe essere Seapass, la App che non consente la prenotazione come per gli stabilimenti, ma segnala quanto spazio è ancora possibile occupare.

Roma, quali spiagge libere non sono affollate Semaforo rosso o verde con un'app del Comune

TORVAIANICA
Stagione al via a Torvaianica per stabilimenti, chioschi e spiagge libere. Misure anti-contagio e distanziamenti nei lidi, dove da settimane i concessionari stanno raccogliendo le prenotazioni per il fine settimana. Ai lidi si potrà infatti accedere solo dopo aver riservato il posto sotto l’ombrellone. Fino al 14 giugno spiagge aperte dalle 12 alle 17 dal lunedì al venerdì e dalle 9 alle 19 il sabato e la domenica. Dal 15 giugno al 15 settembre dalle 10 alle 19, il fine settimana dalle 9 alle 19. Dal 16 settembre al 31 ottobre, infine, verranno applicati gli stessi orari in vigore fino al 14 giugno. Sulle spiagge libere arriveranno già da oggi i sorveglianti gestiti da “Servizi in Comune”.

Ultimo aggiornamento: 13:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani