ROMA

​Roma, maxi sequestro di beni per 14 milioni di euro a coppia di fratelli imprenditori

Giovedì 12 Settembre 2019
​Roma, maxi sequestro di beni per 14 milioni di euro a coppia di fratelli imprenditori

Credeva di continuare ad operare indisturbata, la coppia di fratelli imprenditori, Luigi e Fabrizio Funaro, a cui la Guardia di Finanza di Roma ha sequestrato beni per 14 milioni di euro e iscritto nel registro degli indagati per bancarotta. Sigilli anche a 6 immobili e un terreno tra Roma, Firenze e Vicenza. I due avrebbero creato imprese fittizie nel Regno Unito e in Svizzera per simulare la cessione di quote di due società nazionali al fine di svuotare il patrimonio di un'azienda destinata al fallimento - con grave danno ai creditori e all'erario -. In questo modo, i due pensavano di continuare, ripuliti dai debiti, nel commercio all'ingrosso della carta e di materiali ferrosi. 

Le indagini della Guardia di finanza hanno accertato come i fratelli abbiano causato il dissesto della C & P Holding S.r.l., dichiarata fallita nel 2018. Attraverso una serie di articolate operazioni societarie a livello internazionale, i due rami d'azienda che producevano reddito sono stati trasferiti ad altrettante imprese riconducibili allo stesso nucleo familiare, mentre i creditori e l'erario della C & P Holding sono stati privati dei beni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma