Roma, cuoca stuprata alla scuola Santa Chiara (Torrino) mentre i bambini sono a lezione

Roma, cuoca stuprata alla scuola Santa Chiara (Torrino) mentre i bambini sono a lezione
di Alessia Marani
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 12 Maggio 2021, 08:08 - Ultimo aggiornamento: 13 Maggio, 09:27

Choc ieri mattina in una scuola del Torrino. Un uomo è entrato nella mensa e ha violentato una delle cuoche, poi si è dileguato. «È sbucato dal nulla, prima mi ha minacciato con il coltello, voleva i soldi e io gli ho dato quello che avevo, una cinquantina di euro, poi però come in preda a un raptus mi ha gettato nello stanzino e mi ha violentato», il racconto della vittima, quarant'anni, a colleghi e primi soccorritori. Terrorizzata, la donna è riuscita a chiamare con il telefonino la direttrice scolastica che l'ha aiutata. Nel quartiere residenziale a due passi dall'Eur si è subito scatenata la caccia all'uomo, probabilmente uno straniero, da parte della polizia.

Roma, cuoca violentata, la paura delle mamme: «Portiamo via da lì i nostri bambini»

 


Mentre le mamme andavano a scuola a riprendere i bambini allertate dalle chat di classe. Tutto è accaduto poco dopo le dieci nell'istituto paritetico per l'infanzia, elementare e media Santa Chiara gestito dalle suore francescane missionarie del cuore dell'Immacolata, in via Caterina Troiani. Sul posto sono accorsi gli agenti del commissariato Spinaceto, quindi gli specialisti della Scientifica e gli uomini della Squadra Mobile, sezione reati sessuali.
Il complesso scolastico è molto ampio, ospita anche gli alloggi delle religiose, un auditorium e diversi campi sportivi immersi in un grande parco, l'accesso principale avviene da un lungo viale alberato sorvegliato dalle telecamere che, però, pare non fossero attive. «Quell'uomo si sarà ormai dileguato, ma certo sapere che è riuscito a entrare fino a commettere una rapina e chissà cos'altro ci spaventa - racconta una mamma, tra le ultime accorsa a scuola - era armato di un coltello: e se si fosse imbattuto in mia figlia o in qualche altro bambino nel corridoio? Meglio non pensarci».

Roma, cuoca violentata nella mensa della scuola e rinchiusa in uno stanzino: choc al Torrino

Roma, ragazza di 18 anni stuprata, picchiata e derubata in un B&B all'Esquilino: arrestato un uomo di 31 anni

Il parco nel degrado - La Scientifica ha lavorato a lungo per repertare ogni traccia utile per risalire all'aggressore. La vittima è una dipendente della cooperativa che si occupa del servizio mensa per la scuola frequentata da centinaia di piccoli alunni. L'uomo sarebbe sbucato dal retro dell'edificio e raggiunto il locale mensa si sarebbe scagliato sulla donna, di corporatura minuta, minacciandola con la lama. Sotto choc, la quarantenne è stata soccorsa e trasportata al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Eugenio dove è stata trattenuta in osservazione. Le pattuglie in divisa e in borghese hanno ispezionato il parco della scuola e perlustrato il quartiere, con particolare attenzione ad alcune baraccopoli ai piedi della collinetta su cui sorge il complesso religioso nel parco delle Costellazioni, di cui i residenti lamentano il degrado. È da lì che i genitori degli alunni pensano che l'uomo sia entrato. E gli abitanti ieri sera erano terrorizzati: «Siamo barricati in casa». In passato nella scuola c'erano stati dei furti, motivo per cui era stata anche criticata da parte di alcuni genitori la decisione di togliere la vigilanza privata. Gli investigatori stanno anche passando al vaglio i frame delle telecamere di zona per cercare di dare un volto all'aggressore. E nelle prossime ore risentiranno anche la vittima la quale avrebbe già fornito un primo sommario identikit dell'uomo, dalla carnagione olivastra, che avrebbe detto di non conoscere.

Ciro Grillo, l'insegnante di kitesurf: «Dopo quella notte Silvia era confusa, non riuscì a finire la lezione»
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA