ROMA

Roma, maledizione scale mobili: «Viso distrutto per un trolley incastrato»

Martedì 2 Aprile 2019
4
Roma, maledizione scale mobili: «Viso distrutto per un trolley incastrato»

Era sceso dalla metro, pronto a risalire e a dirigersi verso via Aurelia, a Roma. Sulla scala mobile, invece, l'imprevisto e poi la giornata che termina in ospedale. Francesco Bianca, 74 anni, è caduto sulle scale della metro A Cornelia, alle 12 di sabato. Sono state giornate di passione per la linea A, con problemi alle scale che hanno portato alla chiusura di tre stazioni in Centro. Ma in questo caso nessun blocco delle scale né scalini saltati.

«Saliti i primi gradini racconta Bianca e dichiara anche nella denuncia presentata al Commissariato Aurelio il trolley si agganciava al gradino superiore e mi strascinava all'indietro. Sono caduto sbattendo il viso all'ingiù. La scala continuava ad andare. È una scala lunghissima. Poi è intervenuto un addetto alla vigilanza della metro ed è stato lui a bloccare la scala». Bianca, che a Roma era arrivato venerdì e che ripartirà oggi per la Sicilia, ha temuto il peggio.

Tre fermate della metro A chiuse: e i borseggiatori si spostano sulla linea B

«Nella caduta ho battuto la testa e ho perso conoscenza racconta Sul momento, invece, sono intervenute due dottoresse che si trovavano proprio nella metro. Poi il 118, dopo avermi soccorso già sul posto, mi ha portato al Gemelli. Ho 13 punti sul mento e questi graffi sul volto che riprendono i segni delle scale». Il referto parla di dieci giorni di prognosi per trauma cranico per caduta accidentale. Fonti aziendali escludono un malfunzionamento della scala mobile, subito riattivata. E ricordano che ci sono indicazioni su come portare gli oggetti sulle risalite.

Ultimo aggiornamento: 13:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA