Roma, frana travolge le grotte antiche di Saxa Rubra. Soprintendenza: «Crollato tutto il costone di tufo»

Roma, frana travolge le grotte antiche di Saxa Rubra. Soprintendenza: «Crollato tutto il costone di tufo»
di Laura Larcan
2 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Gennaio 2021, 11:36 - Ultimo aggiornamento: 19:02

Il maltempo non risparmia una porzione di patrimonio storico di Roma. Una frana imponente ha travolto il sito delle grotte di Saxa Rubra, una grande collina tufacea che caratterizza da sempre il paesaggio lungo la via Flaminia. Qui, incastonate nel tufo si scorgono antiche tombe scavate nella roccia, riconvertite nel Medioevo come ricoveri. Ebbene, le abbondanti piogge delle ultime ore hanno fatto crollare una parte di questo complesso millenario.

L’incubo della pioggia su strade e paesi: pericolo esondazione. Automobilisti salvati dai pompieri

Bomba d'acqua e maltempo, frane e smottamenti in provincia di Roma

L'allarme è partito anche dalle segnalazioni sui canali social, di residenti esperti e sensibili al patrimonio romano, che hanno ripreso la frana. «E' venuto giù un costone delle Grotte di Saxa Rubra. Uno spettacolo pazzesco, terribile. Che peccato - segnala su Facebook Michele Damiani - Forse a causa delle forti piogge di questo periodo una importante frana ha modificato un profilo storico del nostro paesaggio veientano. In attesa che venga messo in sicurezza, non vi avvicinate».

I funzionari della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma hanno provato ad intervenire: «Siamo andati sul posto, ma il crollo che ha travolto anche la pista ciclabile non ci consente ancora di poter salire e fare un sopralluogo dettagliato - spiega al Messaggero l'archeologa Marina Piranomonte - Non possiamo ancora fare una stima precisa dei danni. Di sicuro possiamo dire che è venuta giù la parte del costone tufaceo, quanto alle tombe antiche speriamo che non siano state toccate. ma potremo dirlo solo quando i Vigli del fuoco e i tecnici del Municipio ci consentiranno di salire in sicurezza. Sapremo di più nelle prossime ore». La storia qui disegna il paesaggio. «E' un vero peccato , erano antiche tombe poi trasformate in ricoveri medievali», commentano dalla Soprintendenza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA