ROMA

Raggi e Piantedosi a San Basilio per “Donatori nati”

Lunedì 14 Dicembre 2020
Raggi e Piantedosi a San Basilio per Donatori nati

Continua il progetto itinerante di solidarietà Con-divisa Donatori Nati che questa mattina ha fatto tappa nel quartiere romano di San Basilio. L'iniziativa per la donazione del sangue ha trovato il grande sostegno del prefetto di Roma Matteo Piantedosi. Il personale medico dell'Ospedale San  Filippo Neri ha accolto i donatori a bordo di un'autoemoteca della Regione Lazio in largo Arquata del Tronto. All'iniziativa hanno partecipato, oltre al prefetto Matteo Piantedosi, la sindaca di Roma Virginia Raggi, il questore Carmine Esposito e il comandante provinciale dei Carabinieri Francesco Gargaro, don Antonio Coluccia e il gruppo scout della parrocchia San Basilio. L'obiettivo comune è avvicinare sempre più i giovani alla cultura della donazione del sangue e alla cultura della legalità.

«Siamo qui a San Basilio dove c'è questa unità per le donazioni di sangue mobili - ha detto la sindaca Raggi - È importante donare perché è un gesto che non costa nulla a chi dona e può salvare la vita a chi riceve. È un gesto d'amore che si fa nei confronti delle persone che hanno bisogno. Chi può, dai 18 ai 65 anni, è invitato donare. Spero che questa sia la prima di una serie di iniziative che ripeteremo in tutta Roma, sono certa che sempre più persone ci aiuteranno a salvare vite».

«Noi abbiamo il dovere di accompagnare i cittadini in percorsi di legalità - ha aggiunto il questore di Roma Carmine Esposito - la nostra presenza deve essere estesa a ogni parte della città, non soltanto nel centro storico ma anche nelle periferie. I cittadini devono essere raggiunti, noi li dobbiamo quasi inseguire». «Le nostre iniziative hanno un duplice obiettivo: promuovere la cultura della donazione del sangue e portare lo Stato ovunque - ha affermato il presidente nazionale DonatoriNati Polizia Claudio Saltari - Io e il presidente Donatorinati Lazio Luca Repola cerchiamo di diffondere i valori della Polizia di Stato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA