Roma, Gualtieri: «Da lunedì piena ripresa della raccolta rifiuti: urgenti nuovi impianti»

Roma, Gualtieri: «Da lunedì piena ripresa della raccolta rifiuti: urgenti nuovi impianti»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Novembre 2021, 16:19 - Ultimo aggiornamento: 16:26

«Da lunedì piena ripresa per la raccolta ordinaria dei rifiuti», lo annuncia il sindaco di Roma Roberto Gualtieri in Aula, nel presentare all'Assemblea capitolina le linee programmatiche di governo della città. «Se gli interventi del piano straordinario di pulizia stanno procedendo secondo le previsioni, un guasto al Tmb di Frosinone ha costretto Ama a rallentare la raccolta ordinaria producendo un accumulo di rifiuti nei e intorno ai cassonetti».

«Il problema - sottolinea Gualtieri - è che Roma non dispone di alcun margine per far fronte a incidenti di questo tipo. Abbiamo trovato sbocchi alternativi che già da lunedì consentiranno una piena ripresa della raccolta ordinaria», annuncia il sindaco. Il quale sottolinea, al contempo, come sia necessario «realizzare nuovi impianti».

«Oltre agli investimenti su Tmb di nuova generazione, biodigestori anaerobici, bioraffinerie, il potenziamento dell'inceneritore di San Vittore non si limiterà al backup delle linee esistenti, ma potrà portare la capacità di incenerimento dagli attuali 330mila a oltre 500mila tonnellate l'anno, il che significa quasi il raddoppio dello sbocco attualmente esistente per Roma».

«Tra le azioni che abbiamo intrapreso c'è l'avvio di un dialogo tra Ama e Acea che fino ad ora non aveva mai avuto luogo. Per effetto di questa iniziativa il termovalorizzatore di San Vittore tratterà una quantità maggiore di rifiuti di Roma». 

E su fronte cultura, il sindaco Gualtieri annuncia: «Il premio nobel Giorgio Parisi sarà presidente onorario di un comitato scientifico per elaborazione di migliori pratiche che la città può mettere in campo» nel settore «anche rivolte ai bambini». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA