ROMA

Roma, rapina con spari in un bar di Cinecittà: morto un ladro, l'altro ferito. Grave il titolare

Martedì 5 Novembre 2019 di Marco De Risi
2
Roma, rapina con spari in un bar di Cinecittà: un ladro ucciso, l'altro ferito. Grave il titolare

Rapina con spari a Roma nel bar-tabaccheria "Caffè Europeo" a Cinecittà, in via Ciamarra 186. Un uomo, Ennio Proietti, 69 anni, è morto e altri due sono rimasti feriti. L'uomo deceduto è il rapinatore. Il titolare del bar, ferito al fianco e alla gamba è in gravi condizoni. È stato trasportato in codice rosso dal 118 all'Umberto I il tabaccaio cinese vittima questa sera intorno alle 19 della rapina. Le sue condizioni sarebbero gravi: operato in serata, non sarebbe in pericolo di vita. L'uomo, che ha 63 anni, è stato colpito alla gamba e al fianco. Sono invece italiani i due rapinatori. Il bandito morto nella rapina, raggiunto da un colpo di pistola, aveva 69 anni mentre l'altro rapinatore è Enrico Antonelli, 58 anni: nel 1999, all'epoca 38enne, era stato coinvolto nel ferimento del maresciallo dei Carabinieri Marco Coira, intervenuto per sventare una rapina a un supermercato Plus.

«Manda qualcuno, qui è esploso tutto». Cascina esplosa, la telefonata choc del carabiniere sotto le macerie
 
Roma, agguato a Casal Bruciato: uomo ferito a colpi di pistola
 

 


Dopo aver lasciato il ciclomotore acceso, i due banditi sono entrati nell'attività commerciale, dove hanno avuto una colluttazione con il titolare. Durante lo scontro fisico sarebbero stati esplosi almeno due colpi di pistola: uno ha ferito alla gamba il commerciante, l'altro ha ucciso uno dei due rapinatori. Il secondo rapinatore 58enne, anche lui italiano, è stato poi arrestato dagli agenti di polizia arrivati sul posto.  Sul posto gli agenti della Polizia del commissariato Romanina. Recuperato il motorino usato dai due rapinatori per il colpo.

I RESIDENTI  «L'ex Caffè europeo è punto di riferimento del quartiere perchè è sempre aperto - racconta una residente -. Da alcuni anni lo gestisce la famiglia Zhou, il padre rimasto ferito, alcuni figli e alcuni ragazzi italiani. È una bravissima persona e spero che le sue condizioni non siano gravi».

Sono in corso accertamenti per stabilire chi ha premuto il grilletto e se i colpi siano stati esplosi da un'unica pistola. In quel momento nel bar tabacchi c'era anche un poliziotto libero dal servizio che è intervenuto bloccando l'altro rapinatore.
 

Omicidio Sacchi, domani i funerali di Luca: Anastasia forse non ci sarà. La famiglia chiede riservatezza

Ultimo aggiornamento: 6 Novembre, 00:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma