Roma, madre denuncia la figlia:
«Da anni mi picchia, vuole i soldi»

Mercoledì 29 Maggio 2019
Ha sofferto in silenzio per anni, mentre la figlia tossicodipendente la picchiava: voleva i soldi per la droga. E' stata costretta a blindare la porta della sua camera da letto. La donna, 59 anni, alla fine si è decisa a denunciare la figlia, romana, 23 anni, con precedenti ai carabinieri della Stazione Roma Macao. I maltrattamenti erano iniziati nel 2014 e si è vista addirittura puntare il coltello alla gola.  Il G.I.P. del Tribunale di Roma ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della figlia violenta, provvedimento che le è stato notificato nel tardo pomeriggio di ieri. La giovane è stata rinchiusa nel carcere di Rebibbia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare da soli? “Un sacco bello”. Anche senza andare in Polonia

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma