Roma, incidente sulla Prenestina: la vittima è il figlio di una consigliera Pd della Regione Emilia Romagna

Roma, incidente sulla Prenestina: la vittima è il figlio di una consigliera Pd della regione Emilia Romagna
3 Minuti di Lettura
Sabato 18 Settembre 2021, 19:02 - Ultimo aggiornamento: 19:12

La vittima del terribile incidente di ieri in via Prenestina a Roma è Kristopher Dixon, 17 anni. Giovane, giovanissimo: nel suo profilo Facebook c'è una sua foto che fa male: lentiggini, l'occhio strizzato e poi, grazie a uno di quei filtri appositi per fotocamere, una corona di farfalle che gli svolazzano tra i pensieri. Kristopher frequentava la classe quinta al liceo Colombini di Piacenza e giocava a calcio come attaccante nel Gotico Garibaldina. È il figlio della consigliera regionale del Pd dell'Emilia-Romagna Katia Tarasconi

Kristopher è morto in motorino, nell'incidente di ieri sera sulla Prenestina. Lo schianto è avvenuto alle 20: il motorino si è scontrato con il tram numero 5. Il giovane era in vacanza a Roma con alcuni amici. Gravissimo il coetaneo che era con lui a bordo dello scooter e che è stato portato al San Giovanni in codice rosso. Sul posto oltre al 118 sono arrivati anche i vigili del fuoco perché i corpi dei due ragazzi erano finiti sotto il mezzo.

I ragazzi erano arrivati a Roma per incontrare un gruppo di amici. Stando ad una prima ricostruzione il motoveicolo stava percorrendo in senso opposto la corsia di marcia quando è sopraggiunto il tram che, pur provando a frenare, non ha potuto evitare l'impatto. 

Piacenza si ferma. In segno di lutto varie manifestazioni amatoriali e sportive stanno annunciando uno stop e stanno rimandando gli eventi in programma. L'assemblea regionale dell'Emilia Romagna attraverso la sua presidente Petitti ha pubblicato un messaggio di vicinanza al dolore che ha colpito la consigliera. «Cara Katia, tutta l’Assemblea legislativa ti è accanto in questo drammatico momento. Mai avrei pensato di dovere scrivere queste righe, sono attonita e senza parole». 

 

Tarasconi è piacentina, ha la doppia cittadinanza: italiana e americana. Si è iscritta al Pd nel 2008 e ha supportato Renzi alle Primarie. Il suo interesse per la politica nasce nel 2007 con la lista civica a supporto del mandato bis dell’allora sindaco Roberto Reggi il quale, dopo la rielezione, le chiede di ricoprire la carica di assessore in giunta. Le sue deleghe erano all’innovazione e informatizzazione, servizi al cittadino, finanziamenti europei, conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, pari opportunità e tutela animali vengono che ricoprirà anche con il sindaco Paolo Dosi nel 2012.  Dal 2015 al 2020 ha ricoperto la carica di consigliere regionale e nel 2020 è stata rieletta nella circoscrizione di Piacenza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA