ROMA

Apre al Gemelli un punto Inps: pratiche semplificate certificati e invalidità più veloci

Martedì 11 Febbraio 2020
Apre al Gemelli un punto Inps: pratiche semplificate certificati e invalidità più veloci

Aprirà il primo marzo un punto Inps al policlinico Gemelli di Roma. Il servizio consentirà ai medici oncologici e pediatrici di trasmettere il certificato di un paziente malato direttamente all'istituto e semplificare così le pratiche per il riconoscimento delle prestazioni assistenziali di invalidità e di handicap. L'Inps e la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs hanno firmato una convenzione, in occasione della Giornata Mondiale del Malato, che sarà operativa dal primo marzo.
«Questa convenzione consente un avvicinamento dell'istituto alle persone più fragili, malati oncologici e bambini presso ospedali pediatrici. Dovremo ripetere questa esperienza in tutte le Regioni e ci stiamo muovendo in questa direzione: avvicinare l'Istituto a dove c'è bisogno», dichiara il presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, spiegando che sono in corso trattative in tutta Italia. «La convenzione con l'Inps è un fatto concreto che dimostra la nostra vicinanza ai malati, in un momento di fragilità personale e familiare che spesso rende difficile affrontare i percorsi amministrativi associati a questa tipologia di richieste», ha dichiarato il presidente Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli, Giovanni Raimondi.
Nel  dettaglio, l'accordo consente ai medici del Policlinico Gemelli che hanno in cura pazienti oncologici e minori di rilasciare loro il «certificato specialistico oncologico introduttivo» e il «certificato specialistico pediatrico introduttivo» (con cui si attestano quali sono le infermità invalidanti del cittadino che vuole presentare domanda di invalidità civile) dialogando direttamente con l'Inps. Saranno così gli stessi medici del Gemelli, specialista in oncologia e pediatra, ad avviare le pratiche di invalidità evitando al malato, adulto e pediatrico, eventuali ulteriori accertamenti. Un altro vantaggio per i pazienti riguarda la possibilità di essere sottoposti alla visita di accertamento della Commissione medico legale Inps presso il Policlinico  stesso, i cui esiti avranno efficacia immediata per il riconoscimento delle prestazioni richieste derivanti dalla patologia. Così, dopo la redazione del certificato specialistico da parte dei medici «certificatori» del Gemelli e la successiva presentazione della domanda amministrativa all'Inps per la richiesta di prestazione, la Commissione medica Inps competente si recherà presso il reparto di degenza del Policlinico Gemelli per effettuare la visita medica domiciliare entro 15 giorni dall'invio della domanda amministrativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA