Roma, picchia e minaccia di morte la madre: arrestato 19enne

Gli agenti hanno trovato la donna in lacrime sul balcone. Il ragazzo ai poliziotti: «Volete vedere che meno pure a voi?»

Roma, picchia e minaccia di morte la madre: arrestato 19enne
di Marco De Risi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Ottobre 2021, 08:13 - Ultimo aggiornamento: 08:19

Ripetutamente picchiata e minacciata dal figlio 19enne. Un'odissea che andava avanti da anni fin quando la donna ha deciso di fuggire di casa e chiedere aiuto alla polizia. All'ennesimo litigio il ragazzo è stato arrestato dagli agenti delle Volanti, diretti da Massimo Improta, con l'acccusa di maltrattamenti in famiglia. I poliziotti sono intervenuti in via Domenico Cavalca, alla Bufalotta, per la segnalazione arrivata al 113 di una persona che stava aggredendo la madre. Arrivati sul posto, gli agenti hanno trovato la donna in lacrime che chiedeva aiuto dal balcone di casa. Ai poliziotti la 45enne, ancora molto scossa e agitata, ha riferito di essere stata aggredita dal figlio. Il ragazzo, seduto sul divano, è scattato in piedi e ha iniziato a inveire contro la madre. Gli agenti hanno cercato allora di calmarlo ma il giovane ha reagito minacciando anche gli agenti: «Volete vedere che meno pure a voi?».

Il fermo - Il 19enne ha nuovamente cercato di aggredire la madre, il tutto evitato solo grazie al tempestivo intervento degli agenti che lo hanno allontanato e poi accompagnato con non poca difficoltà, all'interno dell'auto di servizio. Una volta riportata la situazione alla normalità, la donna ha riferito di aver dovuto lasciare la sua abitazione dal mese di giugno e di aver trovato ospitalità presso una sua amica. Secondo la donna il figlio farebbe uso di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina e hashish. Per quanto riguarda l'ultima aggressione, la donna ha raccontato di essere tornata in casa per assicurarsi delle condizioni del figlio e per portargli della spesa, come era solita fare periodicamente, ma quest'ultimo non era presente e allora aveva deciso di rimettere un po' in ordine l'appartamento. Il figlio non appena rientrato è andato su tutte le furie,cacciandola da casa e facendola quasi cadere dalle scale. 
Durante la denuncia la donna, nonostante i segni dell'aggressione, ha rifiutato l'intervento del personale sanitario. A causa della serie di vessazioni nei confronti della madre, sia verbali che fisiche, protrattesi negli anni, e che avevano ingenerato nella donna un forte stato d'ansia, il ragazzo è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA