ROMA

Roma, riapre il Pantheon: ecco la visita secondo le nuove misure di sicurezza

Martedì 9 Giugno 2020 di Laura Larcan

C'è da scommettere che il più soddisfatto sarà Raffaello, visto che il suo sepolcro nel Pantheon è una delle mete più amate dal grande pubblico di Roma. Ed eccolo allora, l'atteso protagonista della fase 2 della cultura è il Pantheon che è pronto a riaprire i grandi portoni di bronzo. Per visitare il monumento in consegna al Ministero dei Beni culturali e del turismo bisogna solo rispettare le misure di sicurezza anti-Covid.

Roma, riapre il Pantheon tra mascherine e termoscanner. Pronti anche Etrusco, Appia e Barberini

Lo illustra il suo stesso direttore, l'archeologo responsabile Luca Mercuri che ha girato un video.
 

Mascherine obbligatorie, ingressi contingentati, termoscanner, percorso a senso unico, scandito da cordoni e transenne. Tutto in modalità sicurezza. Si arriva al porticato d'ingresso e ci si ferma davanti al termoscanner "intelligente" che inquadra la persona e ne misura a distanza la temperatura (off limits per chi supera i 37,5 gradi). Ancora qualche passo e il dispenser fornisce gel igienizzante obbligatorio per entrare.

E via con la passeggiata lungo i cordoni, controllati a vista dai custodi. Di rigore, il distanziamento sociale. Un evento a lungo atteso per il monumento più visitato di Roma e d’Italia con quasi 9 milioni di visitatori nel 2019, complice ovviamente l’ingresso gratuito. Il tempio voluto da Augusto nel cuore del campo Marzio e ristrutturato dall’imperatore Adriano, si era visto solo virtualmente durante i mesi di lockdown, in occasione della cerimonia dedicata a Raffaello Sanzio, lo scorso 6 aprile, per i 500 anni dalla morte quando un mazzo di fiori e rose sono state deposte sul sepolcro.

Ultimo aggiornamento: 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA