Roma nord, caccia alle ladre. L'escamotage usato: «Mi è caduto un panno sul balcone» Entrano e svaligiano casa

Sono due donne, una bionda e una mora. Se la prendono con anziani soli e indifesi. All'ultima vittima rubati 10mila euro

Roma nord, caccia alle ladre. L'escamotage usato: «Mi è caduto un panno sul balcone» Entrano e svaligiano casa
di Marco De Risi
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Aprile 2022, 07:03 - Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 07:30

Una è mora, l'altra è bionda: sono le truffatrici che si aggirano per Roma Nord e se la prendono con anziani soli e indifesi. Le due raggirano le vittime rubando loro tutti gli averi, compresa la pensione. La polizia gli sta dando la caccia, ma non passa giorno che le due giovani non colpiscano di nuovo. Lunedì mattina hanno preso di mira una signora di 87 anni. Sempre la stessa sceneggiata. Una delle due truffatrici ha suonato alla porta dell'anziana che è andata ad aprire: «Signora mi deve scusare tanto - ha detto la malvivente, vestita bene, alla padrona di casa - sono la vostra nuova vicina, nel pulire l'appartamento mi è caduto un panno sul suo terrazzo. Sarebbe così gentile da permettermi di riprenderlo?». La signora non ha pensato di trovarsi davanti ad una truffatrice ed è stata completamente raggirata. Ecco che ha fatto entrare la ragazza dentro casa accompagnandola fino al terrazzo.

Tornano a casa di corsa, atleti americani vengono scambiati per ladri e accerchiati


IL RAGGIRO
Il panno non c'era, ma la malvivente ha intrattenuto la signora a parlare. «Mi scusi - ha detto la ragazza - non c'è nessun panno. Ma che bella casa che avete, complimenti è anche arredata bene». La ragazza ha trattenuto l'anziana sul terrazzo senza mai smettere di parlare. Intanto, la complice ha trovato la porta dell'appartamento lasciata aperta ed è entrata. Un blitz di pochi minuti (mentre l'altra giovane stava parlando con la vittima sul terrazzo), che gli ha fruttato 10.000 euro in contanti trovati nella camera da letto, e assegni e gioielli per un valore di oltre 10.000 euro. La ladra è fuggita prima della complice che si trovava in compagnia della padrona di casa. «Mi scusi il disturbo signora - ha detto la giovane - il panno non è caduto sul suo terrazzo vado via, la saluto».
Lì per lì alla padrona di casa è sembrato che non fosse accaduto nulla. Poi si è recata in camera da letto per prendere i soldi per fare la spesa. Ecco che si è accorta che era stata derubata di tutto. A quel punto ha chiamato i figli raccontandogli quello che le era accaduto. Ma fino all'ultimo la signora non voleva ammettere di essere stata raggirata. Poi è arrivata anche la polizia che con le buone maniere ha spiegato alla vittima che era stata truffata da due donne che hanno già colpito nel quartiere. Qualche vecchina, che è stata colpita dalla mora e dalla bionda, ancora stenta a riprendersi: non esce più di casa ed è diventata diffidente ed impaurita con tutti.


LE ZONE
La coppia di truffatrici che si approfitta di anziani indifesi ha già colpito nel quartiere Vescovio, ma anche a Montesacro e in zona Espero. In una via vicino a via Val di Fassa, è stata raggirata una signora 80enne sempre con il trucco del panno lasciato sul terrazzo. Le due le hanno portato via la pensione e un po' di gioielli.
La Questura ha aumentato gli agenti in zona che si muovono in borghese proprio per potere contare sull'effetto sorpresa e riuscire a prendere le due ragazze che, per ora, sembrano però imprendibili.
Le indagini del passato, con relativi arresti, hanno dimostrato che queste donne sono brave a fare cadere nella loro rete gli anziani. Spesso fanno una ricerca nel quartiere per spiare i movimenti delle vittime che riescono a mettere a loro agio. Polizia e carabinieri, in questo periodo, stanno sensibilizzando la cittadinanza su questo tipo di truffe. Contattano, per avvertire delle bande in azione, i comitati di quartiere ed anche le parrocchie. Diffondono informazioni nei mercati ed in tutti quei luoghi che possono essere frequentati da anziani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA