Roma, Lozzi: «Potrei candidarmi a sindaco per il M5S, ma prima le idee»

Roma, Lozzi: «Potrei candidarmi a sindaco per il M5S, ma prima le idee»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Maggio 2020, 17:31

Prove tecniche di campagna elettorale. Con tanto di corsa interna al M5S. Monica Lozzi, presidente del VII Municipio, un'enorme fetta di Roma che si estende da San Giovanni a Cinecittà, è da mesi una voce indipendente e autorevole all'interno del M5S, spesso in divergenza con la sindaca e collega di partito Virginia Raggi.

Roma, sfiducia alla minisindaca del IV Municipio: Crimi sospende tutti i consiglieri M5S ribelli

L'agenzia Dire l'ha intervistata a due giorni dal crollo del IV Municipio, dove la maggioranza pentastellata ha sfiduciato la propria minisindaca Roberta Della Casa, e Lozzi non ha nascosto di guardare al Colle capitolino. Chiedendo però progetti precisi per arrivarci:
«Prima di parlare di candidati è necessario parlare delle idee e di come vogliamo la città nel prossimo quinquennio. Dopo sarà il momento di scegliere il nome del candidato sindaco. Potrà essere Raggi, potrei essere io o magari una terza via. Ma l'importante è avere chiara una nostra idea di citta' che ad oggi sembra un po' mancare».

«Proprio perchè facciamo parte del M5s- aggiunge Lozzi- che prevede decisioni collegiali, dovremmo metterci seduti con tutti i protagonisti del movimento romano, a partire dagli attivisti, dai consiglieri municipali e comunali, e dai presidenti di Municpio e la sindaca, per fare un'analisi di come sono andate le cose, di cosa si poteva fare meglio, di cosa e' andato bene e della nostra idea di città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA